Archivio per luglio 2007

Il “Genius” di Cristo..   Leave a comment


b_jesus_nazareth.jpgSono duemila anni che parliamo di quest’uomo..Gesù di Nazaret..

in tutto questo tempo..il nostro approccio è stato di carattere religioso..devozionistico..mediato malamente da quelli che rappresentano la sua chiesa..

è ora di riflettere su di lui..da una angolatura diversa..da una angolatura ..direi laica..riflettere su quanto esplicitamente ..ed implicitamente..il suo pensiero abbia influito sull’intero cammino dell’umanità..

se oggi, sia pure in modo parziale..l’umanità può definirsi moderna e laica..in gran parte lo dobbiamo a questo maestro di vita..religioso ..eretico e laico allo stesso tempo..

Il suo pensiero ha modificato lentamente l’umanità..se non ce ne siamo accorti..è perché si è sciolto nel progresso dell’uomo come fa il sale negli alimenti..senza che ce ne accorgessimo..piano piano..

è stato il fermento che ha trasformato la vita dell’umanità  in qualcosa di più soddisfacente..

come sa fare il lievito   trasformando la farina in pane..

ma i fornai che hanno impastato la pasta non sono stati i papi ed i vescovi…

ma tante semplici creature che solo hanno accolto non altro se non che i principi evangelici… 

tra questi vi sono le beatitudini (ma consiglio di leggere quelle descritte lel vangelo di Tommaso..ma ci sono anche altri consigli ancor più importanti..tipo quello che cito…

“chi devo amare ..signore…”non ti chiedere chi devi amare..io chiedo di “amare” come ha dimostrato di amare..non il levita o il sacerdote…ma di amare gli altri..come ha dimostrato di fare il buon samaritano (il non religioso)..

Paradossalmente il mondo “cristiano”ha messo in pratica.. il consiglio evangelico..non osservando i “comandamenti ed i Dogmi della Chiesa Cristiana”.ma..osservando il modo di amare degli uomini buoni

L’incapacità, nell’intraprendere un tale diverso approccio nella sua comprensione è dovuto proprio a coloro che ne hanno tramandato il pensiero..

Per riflettere sul suo pensiero è necessario ricostruire il modo di pensare dell’umanità di quei tempi..appunto duemila anni fa..e tentare,ma non è facile, di sgombrare la mente il più possibile per discernere in modo oggettivo… il falso dal vero..il nuovo dal vecchio..

ciò che è veramente una nuova civiltà occidentale ,proiettata già verso una  civiltà universale ancora da definire..da ciò che invece è un falso e tragico ritorno al pensiero passato..dei nostri antenati..

non tutto è sbagliato di quello che le altre generazioni su di lui ci hanno insegnato..

come molto è stato colpevolmente travisato..molto quello che è ancora da scoprire e capire..

Gesù  era un orientale ,la cultura in cui era nato ed educato fu quella ebraica del suo tempo..

il “genius” del suo popolo fu quello di pensare e di credere ad una unica “divinità”.. pensiero che appunto definiamo come fede mono-teistica..

ma a dire la verità non fù nè il primo ne l’unico..se attualmente alcuni antropologi stanno rivelando che molte popolazioni primitive,,credevano nell’esistenza di un unico dio..

Gli studiosi moderni..ritengono la cultura di un popolo come l’insieme delle sue proprie regole..

atte a soddisfare le sue necessità primarie e concrete..

inoltre significano sotto il nome di religione ..l’insieme di quelle esigenze che pur necessarie…concrete non sono…cosa significa questo..cercherò di spiegarlo con parole mie..

L’uomo ha sempre avvertito la sua inadeguatezza e debolezza di fronte ai pericoli,fenomeni della Natura..si è sentito soverchiato di fronte ad un terremoto,un uragano..la forza del mare..la siccità..e cosi via..ha ritenuto tali forze come l’espressione di una forza misteriosa che lo sovrasta e che non conosce..a questa forza ha dato il nome di divinità..

ha cercato di accattivare la sua benevolenza come avrebbe fatto con qualsiasi potenziale nemico..cioè attraverso dei doni..

nascono da questa motivazione le offerte votive primitive che ogni popolo ha offerto a questa forza ..e che oggi sappiamo similari di ogni contesto umano..ne sono esempio le offerte delle primizie di Abele e Caino..lo è l’offerta ,l’immolazione dei propri figli..

anche Abramo ,nei contesto culturale dei popoli del suo tempo..ritiene quasi di essere obbligato,

nel manifestare la sua devozione alla divinità ,ad offrirgli  il dono più grande che potesse sacrificare..cioè il suo unico figlio Isacco.

Ugualmente ragionavano gli altri popoli ,conterranei di Israele,ma anche in altri continenti..basti pensare al popolo Maya..

Se questa pratica è andata in disuso..nell’avanzare dei secoli successivi..ciò è dovuto al progresso della sensibilità del cuore umano..un cuore che inevitabilmente,proprio attraverso l’esperienza, il dolore e la gioia,si trasforma  da cuore di pietra (cuore animale) in cuore di carne (cuore umano)..cioè sempre più sensibile..

Spesso sfugge il lento cammino che l’uomo di ogni cultura ha compiuto..nel procedimento irreversibile di affinamento delle proprie capacità intellettuali ed affettive..ma la storia non  è fatta di soli passi in avanti..ma anche di retrocessioni..ne è un esempio la dottrina cristiana : in gran parte ha perduto l’”originale” ed “originario” insegnamento di Cristo per regredire ad una religiosità ebraica o pagana..ma ci arriveremo nel proseguo di ciò che esporrò..

L’originale insegnamento di Gesù si esprime in concetti ed insegnamenti diversi dal precedente comune pensiero… in relazione al concetto di Dio,del genere umano,del perdono,delle pratiche religiose.

Dio non è più il monarca assoluto dell’universo..è un padre ed una madre amorosa a cui sta a cuore le sorti dell’umanità..

Il genere umano è composto di esseri maschi e di femmine con eguali diritti e capacità..

-Il perdono delle colpe non è soggetto a pratiche religiose ma è subordinato alla capacità del peccatore di perdonare a sua volta i suoi simili.

-Il concetto di prossimo e l’esortazione ad amarlo non è più restrittibile al proprio clan…ma è allargato ad ogni essere umano che incontriamo nella nostra vita.

-Non esiste un modo magico,misterico,esoterico,capace di trasformare l’essere umano..(sacramenti)

-L’uomo è chiamato a credere ma più ancora è necessario mettere in pratica il suo insegnamento..

-Questa è l’unica via che può trasformare il cuore dell’uomo..

Lo spirito di Dio,spirito santo,non è qualcosa di esteriore ..

è lo spirito già presente nel cuore dell’uomo al momento della sua nascita..

“il regno di Dio è dentro di voi”

È lo spirito dell’uomo bambino, spesso perduto a motivo di “passioni” nocive,presenti in noi stessi e nella società civile e religiosa che ci circonda..

“se non ritornerete come bambini,non entrerete nel regno dei cieli” sono parole che Gesù ripete spesso  ai suoi dodici apostoli..potremmo ritenere inutilmente.. ancora dopo venti secoli.. 

La sintesi di un simile pensiero è talmente moderna che potrebbe paragonarsi al genius di Leonardo da Vinci nel contesto della sua epoca storica..qualcosa di eccessivamente moderno che sovrasta il pensiero comune..

Uno dei vangeli che attesta questo scontro di civiltà religiosa è principalmente quello attribuito a Matteo,perché è quello rivolto a coloro che provengono dall’ebraismo…

Il vangelo che più attesta l’originalità del pensiero di Gesù è a mio parere il vangelo di Tommaso,(leggi il vangelo)rinvenuto nel 1945 a Nag Hammadi; il pensiero di lui è esposto in semplici detti..concetti, che il lettore già a conoscenza dei vangeli sinottici (cioè di Matteo,Marco e Luca) comprende ed identifica con facilità;

al contrario alcuni di questi appaiono talmente in contrasto da divenire quasi pietra di inciampo..in tal caso dovremmo ricordarci di un suo detto:

” beato colui che non trova in me,motivo di scandalo…”

cominciamo da uno dei suoi insegnamenti: “maschio e femmina li creò”

Annunci

maschio e femmina li creò..   Leave a comment


coppia nudista

é indubbio che le religioni abbiano avuto un ruolo positivo nell’evoluzione della coscienza umana..ciò non toglie che al contempo abbiano avvalorato anche credenze erronee e negative che ancora oggi pesano nella formazione delle coscienze..

L’esempio più tragico..e sottolineo ..tragico..è la convinzione ..sia pure a livello d’inconscio.. che la donna appartenga ad un genere inferiore a quello dell’uomo maschio..e per di più..pericoloso

A ben pensarci.. il più grande e deleterio razzismo della storia del genere umano..

non è quello dell’uomo  bianco  nei confronti dei suoi simili con altre pelli..o fisionomie..o culture..

ma quello instauratosi molto presto..dell’uomo nei confronti della donna..

sicuramente a motivo della minor forza fisica..unica forza che abbia contato per il genere umano..oltre, indubbiamente,al diverso ruolo naturale, dovuto al motivo della gravidanza e dell’allattamento della prole.. ma obbiettivamente secondario

se esiste il MALE..come entità concreta e negativa ..contraria al benessere del genere umano..allora dovremmo concordare che la MELA che l’essere Adamo..ha mangiato..e che lo ha portato alla sua decadenza morale e fisica..

non è quella  suggerita dal serpente tentatore..bensi quella che la religione degli uomini.. vero Serpente..

proprio con un semplice racconto come lo è il testo della Genesi..

ci ha fatto mangiare per tanti secoli..ancora oggi…

in sintesi…il genere femmina..è subalterno al genere maschio..e per di più..tentatore e pericoloso…

e..se vi è stato un miracolo nel genere umano..uno di questi miracoli.. è il pensiero di gesù Cristo…egli attesta che l’uomo è stato creato ad immagine e somiglianza di Dio…

i veri credenti non sono delle creature misteriosamente rigenerate da una cosiddetta grazia divina..

ma semplicemente creature che ritornano a pensare.. come quando eravamo bambini..

 

quella è la nostra natura veramente divina…

infatti uno dei suoi insegnamenti più importanti.. ma il meno compreso è quello in cui dice:

” se non ritornate (a pensare )come i bambini..non entrerete nel regno dei cieli…”

diciamo di essere cristiani..cioè persone che credono al suo insegnamento..in realtà… siamo incapaci…proprio perché fuorviati dalle dottrine di uomini..di comprendere il suo insegnamento..

e questo è uno dei suoi insegnamenti..

“MASCHIO e FEMMINA li creò…”

È  talmente semplice ..come verità..che quando eravamo bambini non avevamo dubbi in merito..

ma il tragico è..che ci hanno fregato proprio quando eravamo bambini…distorcendo il nostro naturale discernimento.. con le loro elucubrazioni mentali…

La prima virtù divina che dovremmo riconoscere in Gesù Cristo ..è ..che non era un rincoglionito!!

Che questa sia ..l’Illuminazione???

Infatti un giorno gli domandarono(Matteo,19-3)

ad un uomo ripudiare la propria moglie per un motivo qualsiasi?  Ed egli rispose:” non avete letto che il creatore fin da principio..li creò maschio e femmina?” e disse….per questo l’uomo lascerà suo madre e sua madre e si unirà a sua moglie..e i due..saranno una sola carne?

Quindi..non sono più due..ma una sola carne…quello che dio ha congiunto..l’uomo non separi..!!

Allora gli obbiettarono:”perché allora ..Mosè..ha ordinato..di dare alla moglie..un atto di ripudio..e quindi..di mandarla via?…

“per la durezza dei vostri cuori..Mosè..vi ha permesso di ripudiare le vostre mogli..ma..da principio..non fu cosi..”

la vera natura divina di Gesù..si rivela,frequentemente,in contesti..contrasti ..del genere…

conferma alcuni assunti dei testi religiosi..come verità del Padre….

ma condanna apertamente altri assunti..come…dottrine ”tradizioni” degli uomini (i farisei)…

ne è un altro esempio..il suo insegnamento sul precetto di onorare il padre e la madre..sempre in Matteo,capitolo 15, 1 e segg.

“alcuni farisei ed alcuni scribi..da Gerusalemme..andarono da Gesù…e gli dissero:”perché i tuoi discepoli..trasgrediscono la tradizione degli antichi? (il motivo era che i suoi discepoli non si lavavano le mani,prima di mangiare) ed egli rispose

”perché voi..piuttosto..trasgredite il comandamento di  dio..in nome della vostra tradizione?..

Dio infatti ha detto..onora il padre e la madre..inoltre ha detto..chi maledice il padre e la madre..sia messo a morte..

al contrario..voi asserite….

”se un uomo dice..a suo padre e a sua madre…”il denaro,con cui dovrei aiutarvi..è offerto a Dio..” (concretamente  è offerto ai sacerdoti) in questo caso..non è più tenuto ad onorate il padre e la madre..; di conseguenza..voi..avete annullato la parola di Dio..in nome della vostra tradizione..”…

”ipocriti..ben ha profetizzato di voi..il profeta Isaia quando disse…questo popolo mi onora con le labbra..ma il suo cuore è lontano da me….invano essi mi rendono culto..insegnando dottrine(tradizioni) che sono..precetti di uomini…”

ma torniamo al racconto della Genesi..

per capire profondamente il senso innovativo dell’ insegnamento di Gesù..dobbiamo rileggere il racconto della Genesi..cioè..il racconto religioso della creazione del mondo..

Gesù infatti non si rifà..a tutto quanto è scritto nel racconto..ma solamente ad alcune parti di esso..

Dobbiamo supporre che fosse ignorante delle scritture?

rammenta e conferma che Dio ha creato l’uomo maschio e femmina..riporta il discorso in cui viene detto che l’uomo lascerà suo padre e sua madre..per unirsi a sua moglie..e i due diventano quindi una sola carne…

Ma non si rifà…al discorso che la donna è stata creata da una costola di Adamo..cioè..alla concezione(tradizione umana)  dottrina ..che Dio ha creato originariamente solo l’uomo maschio inoltre neanche menziona  il proseguo di questo secondo racconto.. che..a ben riflettere …è di una insensatezza e di una tale ilarità..che solo il genio comico di Benigni o di Dario Fò…saprebbero degnamente presentare..come vero..Mistero buffo!!!!

Ma mi ci provo io…

L’uomo maschio è stato creato,dalla polvere del suolo..vivificata dal soffio di Dio..(leggetevi Genesi,capitolo 2,versetto 7)…Dio prende l’uomo maschio e lo mette nel giardino di Eden (il paradiso terrestre) perché ha bisogno di un giardiniere che faccia crescere le sue piante,in quanto non c’era nessuno che lavorava il suolo..per  irrigare con l’acqua le piante (genesi,cap.2,versetti 5-6)..oibò…mirabile vocazione dell’essere umano..

È a questo uomo maschio..che Dio dà..questa avvertenza..(genesi,vcap.2,versetti 15-16)

“puoi mangiare tutti i frutti degli alberi..ma i frutti dell’albero della conoscenza del bene e del male..non li devi mangiare..altrimenti morrai..”

il fatto che esista in natura una pianta cosi malefica..solo dio lo sa..in effetti..sono passati milioni di anni..e l’uomo ritiene si tratti..forse..di una specie di melo sconosciuta..che fosse un melo..allucinogeno?

è chiaro che sto scherzando…

ma non scherzo se però pongo alla vostra attenzione il fatto che, naturalmente,cioè ..per come era stato creato..questo uomo..non conosceva ciò che è Male..ma non conosceva neanche ciò che è Bene..

è quindi chiaro che viveva solamente la sua natura animale..tipica infatti degli altri animali..

che non conoscono cosa è bene e cosa è male..ma vivono solo secondo il proprio istinto naturale…

che sia questa la nostra natura ?che sia questo il nostro originale  destino di uomini?

Ma ..proseguiamo nel racconto…

poi il signore dio..arriva ad una conclusione..(genesi,cap.2,18-19)

“non è bene che l’uomo(maschio) sia solo..(gulp) gli voglio fare un aiuto..che gli sia simile..”

allora..cominciò a creare ..ad esercitarsi nella creazione di una creatura vivente..che potesse essere di aiuto ad Adamo..”plasmò dal suolo ogni sorta di bestie selvatiche e tutti li uccelli del cielo..e li condusse all’uomo….ma l’uomo non trovò un aiuto che gli fosse simile!!!!!!!!

se questa è verità sacra ,ispirata da Dio..e non una “tradizione”, teoria umana dei nostri antenati..allora dovremmo,doverosamente,sentirci preoccupati…delle condizioni di salute del nostro venerato creatore…

infatti Dio..secondo il primo racconto..aveva creato tutte le bestie e gli uccelli del cielo…maschio e femmina..cioè,mi spiego,aveva creato il leone e la leonessa..il giraffo e la giraffa..il passero e la passera..

ritengo quanto esposto ..(gulp)..di una logicità inconfutabile..se precedentemente..

(leggetevi Genesi capit.1 versetti 22) li aveva benedetti e consigliati:

“siate fecondi e moltiplicatevi”..

Ma..nel caso dell’essere umano..(sob) si era un po’ distratto..solo maschio..

Ritornando col pensiero..agli albori della nostra storia..dovremmo doverosamente riflettere che fù il momento più tragico della nostra umanità..ve lo  immaginate questo povero uomo!!!!

Circondato da milioni di bestie..felicemente copulanti..si guarda in basso verso il suo sesso..esasperatamente dritto e si domanda ..ansioso..”e questo..dove lo metto!”

Intravede qualcosa d’interessante sotto la coda della leonessa..appena il leone sonnecchia..si precipita nell’inseguimento..ma questa corre più di una lepre…

Vede in alto..quella “cosa” della giraffa…ma ancora non ha inventato la scala..

la cosa dell’ippopotama..gli faceva a dir vero..un po’ schifo..

avvertiva  un inesprimibile attrazione per la passera..(sob)..ma era qualcosa d’inconscio..senza comprenderne la ragione!!!!!!!!

Per fortuna..queste corse farneticanti..lo affaticavano quel tanto da permettergli..un sonno limitato..e poi di nuovo..verso la pena quotidiana…

Gesù…il cristo..ragiona con il proprio cervello..e ci dice..” ci vuole tanto..a discernere la verità?”

Alla mela mangiata da Eva..nessun riferimento..

il primo peccato dell’umanità fù ..l’adulterio..cosi insegna Gesù..nel vangelo di Maria..loghion 7,10

“Pietro gli disse:giacchè ci hai spiegato ogni cosa ,spiegaci anche questo..che cosa è il peccato del mondo?.”

Gli rispose:”non vi è alcun peccato;siete voi, invece, che fate il peccato allorché fate (azioni) che sono della stessa natura dell’adulterio ,che è detto “il peccato”

(noi abbiamo sempre pensato alla “superbia” di voler diventare come Dio che conosce il Bene  ed il Male..cosi ci hanno insegnato..)

il secondo..l’omicidio..

ma troppo facile incolpare del primo..la femmina Eva..

perché il maschio Adamo..non aveva problemi a riguardo…infatti si accoppiava con le femmine che voleva..come faceva il leone..bastava mantenerle..

parimenti..infatti..si comportavano gli ebrei del suo tempo, perché era in uso ancora la poligamia..ma i cattolici sono tanto ignoranti ..perché non gli hanno spiegato niente in merito..

Il comportamento di Gesù..fu..rivoluzionario..egli fu il primo ad asserire che la femmina è a immagine di Dio come l‘essere il maschio..

Ci sono voluti duemila anni perché divenisse di pubblico dominio.. dopo i ritrovamenti dei papiri di Nag-Hammadi..la  sua ammirazione per una donna..

Maria Maddalena,donna che riusciva a comprendere meglio dei discepoli uomini..le verità del regno dei cieli..

Che sia una storia inventata da alcune comunità cristiane, cosiddette illuminate (gnostiche)?

Ritengo proprio di no…la figura di questa donna è presente anche nei vangeli canonici..

pur non essendo sua parente..era presente sotto la croce.con la madre di lui …

all’alba del giorno di domenica, la ritroviamo per prima al sepolcro..piange di dolore quando non trova il corpo di lui..

Gesù richiama la sua attenzione chiamandola semplicemente per nome…”Maria!!!!!” è forse azzardato  supporre che le volesse bene ? e che lei lo amasse come il suo venerabile maestro?

D’altronde..il suo comportamento rivoluzionario verso le donne ..era ben evidente anche dalla lettura dei vangeli canonici..a noi pare normale che andasse a pranzo e parlasse con Marta e Maria di Betania,sorelle di Lazzaro..ma non era cosi…

se non ce ne siamo accorti è perché il suo modo di essere è divenuto ormai naturale per i milioni di esseri umani di oggi..

ma nei contesti culturali,religiosi di allora..tale comportamento gridava allo scandalo..avete un’idea di come la pensassero i primi discepoli di gesù..riguardo alle donne?

Vangelo di Tommaso,loghion 114

Pietro disse“Maria  Maddalena deve andare via da noi (discepoli).! Perché le femmine non sono degne della vita” Gesù  disse: “ecco..io la guiderò in modo da farne un maschio,affinché ella diventi uno spirito vivo uguale a voi maschi..poiché ogni femmina che si fa maschio entrerà nel regno dei cieli.”

Tale frase potrebbe accreditare l’ipotesi che Pietro fosse nel giusto asserendo che le femmine fossero prive di un cosiddetto”spirito vivo” prerogativa dei soli maschi…ma si capisce già a motivo della  risposta di Gesù…che cosi non è…che Pietro si sbaglia a motivo della sua cultura..perché è solo questione di formazione (di guida)..e ritorna qui la questione  delle”tradizioni” degli uomini e della “durezza” del loro cuore…

Insomma è evidente che Gesù pensasse in cuor suo..” Pietro..mi rendo conto che non è colpa tua se la pensi cosi..tu e gli altri discepoli maschi..purtroppo vi hanno rincoglioniti fin da piccini..!!!..ci penso io..non ti preoccupare..”

E la storia si ripete ancor oggi…la discendenza di Pietro…deve essere carente d’illuminazione divina..per l’amor d’iddio..brave persone!!

ma dure ..ma dure.. come i sassi !!!!!!

Mancano i sacerdoti…hanno già esaurito le “scorte” africane…sui cinesi..manco a pensarci..e Benedetto XVI ripete al suo gregge impensierito: “ il nostro salvatore prescelse come apostoli (papi e vescovi,n.d.r) e quindi anche come sacerdoti..solo maschi..ci sarà un motivo..!!!..

non possiamo cambiare la nostra “tradizione” ordinando delle femmine ..la cui stirpe si rifà a quella indemoniata e pure trott..di Eva!!!”

Per fortuna la discriminazione della donna,nell’attuale cristianesimo si ferma solo nell’ambito del sacerdozio..(la sola eccezione è della chiesa anglicana..che ha ordinato donne sacerdoti..)

ma un’altra grave questione è la richiesta del celibato sacerdotale..norma transitoria..che sta generando tali scandali nel cattolicesimo..mi riferisco a quello gravissimo della pedofilia..oltre all’omosessualità maschile e femminile..che se io fossi papa non potrei dormirci sopra la notte!!!!!

Ma è troppo assorbito negli ultimi tempi a pensare al suo libro su Gesù di Nazaret..oltre  a premurarsi nel dirci che la prerogativa,l’essenza dell’anima divina è di essere padre più che madre..avrebbe voluto dire..solo padre..ma purtroppo papa Luciani..in un lampo di Spirito Santo..aveva “spiegato” che Dio è anche madre..quindi ..non poteva fare di più..

E qui è il caso di affrontare il problema del celibato sacerdotale…ritenuto ,a torto, la virtù maestra per entrare nel regno dei cieli..la virtù per eccellenza dei veri cristiani…

tutte balle..basta leggere con semplicità il passo evangelico in questione.. per capire che la chiesa ha travisato volutamente il pensiero di Gesù…infatti proprio nel proseguo del capitolo 19 di Matteo si può leggere..

“perciò io vi dico..chiunque ripudia la propria moglie..eccetto in caso di concubinato..e ne sposa un’altra..commette adulterio”

c’è un passo simile in Luca 16,18

“chiunque ripudia la propria moglie e ne sposa un’altra commette adulterio..colui che sposa una donna ripudiata commette adulterio.”

nel primo passo di Matteo  è evidente il contesto culturale della poligamia..

e poi viene il bello …Matteo,19,10-12 (la continenza volontaria)

Gli dissero i discepoli “se questa è la condizione dell’uomo rispetto alla donna,non conviene sposarsi”

permettetemi una mia interpretazione..terra terra..è come se Pietro e gli altri discepoli replicassero a Gesu’..”come..noi dovremmo tenerci e mantenere per sempre una donna anche quando gli calano le mammelle e gli crescono i peli?? Dovremmo continuare a mantenerla anche quando gli viene la cellulite!!! Allora sposati tu!!! Che è meglio andare a puttana!!!!

Ed egli rispose loro:”non tutti possono capirlo..ma solo coloro ai quali è stato concesso..vi sono infatti eunuchi che sono nati cosi dal seno della madre…ve ne sono alcuni che sono stati resi eunuchi dagli uomini(gli evirati) ..e vi sono altri che si sono fatti eunuchi per il regno dei cieli…chi può capire..capisca.”

a me sembra chiaro che questo tipo di eunucità si riferisca alla indissolubità del matrimonio…voi come la pensate!!!!

Dovremmo prendere per buona l’interpretazione della chiesa che ritiene per buona.. la sua elucubrazione mentale…sulla continenza volontaria,intesa come astinenza dai rapporti sessuali.. a motivo del fatto che Gesù  non si sposo???

La verità è che l’uomo maschio Gesù  era una persona particolare..ma questo i vangeli canonici non lo spiegano..ci vuole il vangelo di Tommaso per capirlo…loghion 61

“Io sono colui che proviene dall’indiviso..”

risponde Gesù alla sua discepola Salomè..cosa significa..?

significa che  egli proviene da Dio ..che è maschio e femmina..indiviso..

d’altronde..come può ..il Principio creatore ..Dio..

aver creato il maschio e la femmina nell’universo ..se non possedeva in Sé..entrambe le particolarità!!!!!!!

Qualche timorato di Dio..potrebbe osservare che Dio è spirito e che quindi il mio modo di pensare è falsato dall’antropomorfismo…

ma non ne ho colpa io..se il Verbo di Dio..non ha trovato modo migliore di presentarcelo se non come padre…

sono convinto che avrebbe volentieri detto..padre e madre..ma non erano i tempi…si non erano i tempi..

Il pensiero e quindi l’insegnamento di quest’uomo..erano inaccettabili per il suo tempo..ma che i suoi stessi discepoli arrivassero a mistificarne  il pensiero..questo è un po’ troppo..per questo ha cominciato a “sradicare” la vigna..

si..le chiese cristiane ufficiali..non andranno molto avanti..

“voi siete il sale della terra;ma se il sale perdesse il suo sapore..con che cosa lo si potrà rendere salato!!a null’altro serve che ad essere gettato via e calpestato dagli uomini.” (matteo,5,14)

(continua)

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: