Sono scandali… da “Macina al collo”…i Miserabili…   Leave a comment


sindone.jpg

Quella che propongo ai miei lettori…è un’omelia domenicale per i pulpiti delle Chiese …

(se non Vi interessa …è giusto che non proseguiate)  ..

canonicamente non ne ho il diritto..ma lo faccio egualmente perchè nè ho la responsabilità morale..

in quanto..credente in Gesu’ Cristo..

Devo prima spiegarvi ..il senso .. che, probabilmente, non siete riusciti ad afferrare..

riguardo ad  uno dei più spirituali  insegnamenti e più gravi ammonimenti..

di Gesù di Nazaret…

“Gli si accostarono dei bambini…gli Apostoli li ammonirono..Gesù rispose..lasciate che questi bambini stiano con me..

perchè il Regno dei Cieli è di questi piccoli …è  inevitabile che avvengano gli “skandali” ma io vi dico..

Chi scandalizza uno di questi piccoli.. che “credono “in me….

è meglio per lui ..che si metta una macina al collo..e si getti nel mare..”

Chi sono realmente i piccoli che “credono ” in Gesù…?

non sono solo.. fisicamente i bambini piccoli..

spiritualmente  “bambini” …sono…

quelli.. che mettono in pratica il suo insegnamento…

Ed ora parliamo di Skandali  (pietre d’inciampo).. contro il Vangelo.. 

da “macina al collo”…..

“A chi ti toglie il mantello..tu (piccolo) ..dagli anche la tunica…”

Ho letto un racconto di un grande letterato psicologo…Victor Hogo..

molti di voi,sicuramente, lo conosceranno…

un curato accoglie nella sua canonica un povero..che è un ex detenuto..

gli dà da mangiare e da dormire..ma nella notte..questo scappa ..portando via un candelabro..

il giorno dopo ..questi viene accidentalmente fermato per un controllo..e..viene fuori il candelabro..

l’ex detenuto non ha naturalmente altra opprtunitàse non di  di  affermare che lo ha preso in quella canonica ..dal quel curato..

IL Curato..viene quindi interrogato..ma  dice..

“questo Povero Uomo..non ha colpa..

gliel’ho regalato io… per i suoi bisogni..”

La Chiesa cristiana ed il mondo per contro..

è stata… “illuminata “…da questa “luce divina”.. 

ma non sono più i Tempi..

Il messagio evangelico è ora affidato a Sacerdoti..che denunciano i ladri di elemosine..

ad “arcivescovi” …che cacciano di Chiesa.. fedeli praticanti che vanno  a Messa…

perchè  loro sono i padroni di casa.. ed in casa loro ci sta’ chi gli pare e piace..

(questi si’…sono “passibili” di “sospensione a divinis” secondo il giudizio di Cristo.. altro che “preti innamorati”)

a “Vescovi “che trasmettono insegnamenti irreprensibili …

secondo la Congregazione della Dottrina della Fede (presieduta dall’allora ..Cardinal  Ratzinger) 

salvo poi…partecipare ,di nascosto, a festini  sado-maso

a Santa Sede..a Segretari di Stato..che chiedono l’esenzione degli edifici canonici allo  stato italiano..

prima ancora che questo  levasse l’ICI sulla prima casa..dei semi-poveri..

a Segretari di Conferenze Episcopali.. come monsignor Bagnasco..

che fà analisi sulla situazione italiana attuale ..(leggi articolo)

situazione.. in mano ad una coalizione di partiti ed a un presidente del consiglio…

che si  sono interessati.. “prioritariamente “..delle sue peripezie processuali …

e poi ..degli zingari ..

e poi della prostituzione sulla strada..

ma non ancora dei pensionati ai minimi vitali…

(purtoppo la manovra economica ..costerà qualche lacrima..non delle sue..)

Presidente.. che , prontamente , è  andato  a “baciare” l’anello di Benedetto XVI….

promettendo…ben accolto.. come “esempio” devoto..

incondizionati  ulteriori aiuti economici..

a sostegno dell’insegnamento cattolico..

C’è  “legittimamente” da preoccuparsi , come se ne duole… il Vaticano..ma non Gesù Cristo.. 

se aumenta  l’espansione anche tra gli italiani..

della fede nell’islamismo o nel buddismo?

ritengono opportuno tollerare le “uscite”

 deiste-primitive di Borghezio che arringa le folle padane..

al grido: “Europa cristiana..Mai..mussulmana”? 

O più “legittimamente” ci sarebbe da constatare…. che sarebbe..

“doveroso ” piuttosto…

mettersi ..secondo i “consigli evangelici”

del loro Maestro…

una” macina al collo” ..!!!

E ora…tanto per sdrammatizzare….(io sono portato troppo… a drammatizzare)

Vi racconto una storiella..

la  scrisse  Antony de Mello..un gesuita..una spiritualità aperta..

 ad un confronto “serio” tra le Religioni dell’umanità…

un matacchione di quelli !!!!

(nota: nell’agosto del 1998 la Congregazione per la Dottrina della Fede ha dichiarato che “le posizioni di Antony de Mello” sono incompatibili con la fede cattolica e “possono provocare gravi danni”

si chiama ..

“L’INVENTORE DEL FUOCO”

“Dopo lunghi anni di lavoro..un inventore…

 scoprì l’arte di accendere il fuoco.

Portò con sè i suoi attrezzi nelle regioni del Nord , ammantate di neve,

e insegnò a una tribù quell’arte …e i suoi vantaggi…

La gente era così affascinata da quella novità..

 che a nessuno venne in mente di ringraziare l’inventore…

,il quale,un giorno.. se ne andò in silenzio.


La seconda tribù presso cui si recò…
 

era altrettanto ansiosa di imparare della prima.


Ma i preti locali,

gelosi dell’ascendente che egli ..esercitava sul popolo,

lo fecero assassinare.


Per sviare i sospetti…

fecero collocare un ritratto del Gran Inventore in bella vista….  sull’altare del tempio…

studiarono una speciale liturgia ..

che rendesse omaggio al suo nome..

 e ne mantenesse vivo il ricordo…

 e posero la “massima cura”.. nell’evitare ..

che si modificasse o omettesse…

anche una sola virgola… di tale liturgia.
Gli attrezzi per accendere il fuoco…

 furono conservati in uno scrigno

e si diceva che avessero il potere di guarire…

tutti coloro che vi ponevano sopra le mani ..

con spirito di fede.
Il Sommo Sacerdote ..

si incaricò personalmente…

di redigere… una biografia dell’inventore.

Nel Libro Sacro ..in cui venivano presentate..

 la Sua tenerezza e la Sua generosità…
(come esempio da imitare per tutti..)

si tesseva l’elogio delle Sue opere grandiose..

 e la sua origine soprannaturale….

 era diventata articolo di fede.
I preti si occuparono di tramandare il libro alle generazioni successive…

mentre interpretavano …con autorevolezza..

il senso delle sue parole …

e il significato profondo della santità della Sua vita e della Sua morte.
Chiunque si discostasse dai Suoi insegnamenti …

veniva punito senza pietà con la tortura o il rogo o la scomunica.
“ASSORTA”…  com’era ..

nelle …”attività religiose”..

 la gente…

finì…

 per dimenticare …

come si accendeva il Fuoco.”

(Un anno dopo aver scritto.. questa “paraboletta” ..

 de Mello fu trovato morto in una stanza d’albergo,

morto per “attacco cardiaco”..

come Giovanni Paolo I.. papa Luciani..(  33 giorni di pontificato)

e lo scrittore,frate trappista,… Thomas Merton.

Provvidenza Divina?

[“La preghiera della rana”di Anthony de Mello-(era pubblicato ,prima del provvedimento , dalle edizioni  Paoline.]

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: