Archivio per settembre 2009

Quando l’Uomo di Potere..s’incontra e si fa carne con i “cosiddetti sani ideali” della Patria..della Famiglia..e di Dio..   Leave a comment


 

E’ una delle “sinergie” più pericolose per la “Vita” dell’essere umano…

I nostri militari morti In Afghanistan..

sono il “contributo” di samgue..

donato dal nostro Governo..

all’amico americano G.W.Bush..

Sono stati immolati…come circa i 3.000 americani delle Torri Gemelle..

agli interessi “petroliferi” delle Lobby Americane..

(e non per l’interesse del suo Popolo..che da questa guerra “Nefanda” ..

solo ha guadagnato..la sua Crisi..e la poverta’ economica dei suoi Ceti ..borghesi..e di quelli ancora più poveri..

(quelli cioè..dei nostri pensionati al minimo..e delle famiglie senza lavoro..)

 

Era molto più “educativo” per la Nostra Patria..

aver celebrato i funerali di Stato..per il Giudice Falcone..per il Giudice Borsellino..

per il Giudice Livatino..

Vi consiglio di leggere e riflettere..su questo profondo articolo di santaruina..dal blog ..”tra cielo e terra”

e che riporto unicamente qui..per la necessaria immediatezza della sua lettura ..e poi..

”chi vuole intendere..intenda..” come diceva una volta il nostro Maestro..il figlio di dio..Gesù..di Nazaret..

 

Potere e delinquenza

 

Nelle democrazie centraliste il governo è un mestiere e in genere esclude ogni altro genere di attività.

Per questo deve fare concorrenza ad altre professioni, di pari dignità e status, per reclutare il personale che le occorre.
La direzione di un partito politico moderno non offre incentivi economici e intellettuali superiori a quelli forniti dal settore tecnologico, dalle professioni o alte cariche della pubblica amministrazione: l’attrattiva che probabilmente presenta per un certo tipo di individui dipende soprattutto dal valore che questi individui attribuiscono al potere di modificare l’esistenza altrui.
[…]
Per questo nelle società centralizzate c’è la tendenza di trovare il personale adatto a queste attività sempre più tra coloro determinati a soddisfare il proprio desiderio di potere, di controllo, di egemonia sugli altri.
[…]
Nelle democrazie sociali, tra la persona che ambisce ad una funzione e la funzione stessa si interpone il meccanismo elettorale ed il sistema dei partiti, che implica la necessità di indurre vaste fette dell’elettorato, con capacità e sensibilità diverse, a far vincere quel candidato nelle urne.
In un meccanismo di questo tipo, onestà e altruismo possono essere uno svantaggio davanti alla furbizia e a una ambizione risoluta.
Per giunta, mentre l’altruismo e l’idealismo sociale possono trovare facili sbocchi in altri campi, come quelli della ricerca scientifica, della medicina, della religione, che comportano tutti un prestigio intellettuale e sociale ricco di soddisfazioni, la centralizzazione del potere attira inevitabilmente verso gli apparati amministrativi chi considera il potere un fine a sé.
[…]
Forse non è vero che il parlamento sia una cricca di individui cinici e privi di scrupoli che fanno solo i propri interessi e si danno da fare solamente per conservare la loro poltrona.
Me è d’altra parte vero che se si presume che le cose stiano esattamente in questo modo e che i singoli politici siano proprio così, si riuscirà a indovinare il loro comportamento nove volte su dieci.

Alex Comfort,Potere e delinquenza Eleuthera, 1950. p 50-53

Potere e delinquenza di Alex Comfort rappresenta una delle più lucide disamine sui meccanismi della gestione del potere mai scritte.
Comfort analizza i comportamenti criminali all’interno della società, e osserva come essi si possano dividere in due categorie: quelli condannati dalla comunità e quelli socialmente accettati.
Questi ultimi sono quelli perpetuati da coloro che esercitano il potere: i governi possono ordinare omicidi, furti, prevaricazioni e farlo all’interno della “legalità”, e perfino comportamenti palesemente sociopatici possono rientrare nella “normale amministrazione” della gestione del potere stesso.
Nel corso del libro Comfort analizza quindi il rapporto esistente tra le democrazie moderne e la propensione alla delinquenza dei suoi rappresentanti:

I giudizi che contano e sui quali dobbiamo fondare le nostre valutazioni sullo Stato moderno riguardano piuttosto questi interrogativi:
– primo, se esso attragga gli psicopatici in modo selettivo;
– secondo, se l’impulso al potere sia in quanto tale la manifestazione di un’attitudine delinquente, in qualcuno o in tutti quelli in cui è riscontrabile;
– terzo e ultimo, se le forme istituzionali accrescano e favoriscano l’anormalità in coloro che detengono il potere.

Comfort tende a rispondere affermativamente a tutti e tre i quesiti.

 

Clet Abraham ADAMO ED EVA,il peccato originale   Leave a comment


adamo-ed-eva-res-17-mb-ritagliato-res

(Questa immagine è coperta da copyright ,sono in vendita i diritti di riproduzione commerciale.)

Non è stato per caso ..che abbia potuto ammirare questo lavoro di Clet  Abraham..

un’opera che ,per me,rappresenta una Verità teologica..maturata nei miei sessant’anni di vita vissuta.

Rileggendo la Genesi nella Bibbia..con gli occhi e la mente ,che realmente vedono e capiscono..

si comprende che il racconto non può essere veramente di Dio..ma una Invenzione dei Sacerdoti ebrei

perchè..se è  pur vero che ,non  mangiando  la Mela della Conoscenza..

l’uomo e la donna non avrebbero conosciuto il Male ..

è altrettanto vero..che essi..non avrebbero potuto conoscere..

neanche il Bene..che è Dio stesso..

Realisticamente.. e forse sarebbe stato un bene..saremmo rimasti in Africa a fare le scimmie..

In Realtà..è stata l’unica possibile scelta ..

dovuta all’intelligenza ( dono divino) che è in noi..

creati a sua immagine..

il nostro Adamo progenitore..

(una scimmia del Corno d’Africa..)

(cosi dice la Verità scientifica che è e deve essere Verità Teologica, in quanto il Dio di Gesù Cristo è il Dio Creatore dell’Universo)

( Prologo del Vangelo di Giovanni )

…dotato di una intelligenza ed una esperienza di vita..e di una trasformazione  corporea

in evoluzione continua..

ha dovuto per la sua stessa Natura ..

passare dall’istintività animale.. della scimmia..

all’uomo..capace di Bene e di Male infiniti…

CLET ABRAHAM..un nuovo Rinascimento..   Leave a comment


cletpadamo-ed-eva-res-17-mb-ritagliato-res     (Adamo ed Eva,il peccato originale)

cletp7-1

Born in France on the 2nd October, 1966
Studied at the “Academia dei Belli Arti” of Rennes, France
Travelled to Roma, Italy where he studied sculpture and oil painting for 3 years.
Then there was a long period of time spent through Toscana, (Tuscany) working and personal introspection.
He them settled in Firenze, (Florence, Italy) where he has established his art studio.

“Nel cuore di S. Niccolò, caratteristico e vivace quartiere di Firenze, si aprono e presentano ai numerosi passanti e curiosi gli “sporti” della galleria-studio di un non convenzionale artista dal nome CLET. Entrare in uno spazio scandito dalle opere di Abraham Clet, significa immergersi in una sorta di apnea data dallo straniamento dei sensi che per qualche istante non trovano appigli. Una strana atmosfera irreale, rapida e vortiginosa composta dai numerosi elementi e dalle diverse tecniche che costituiscono e creano il mondo surreale dell’arte di Clet. Sensazione iniziale che dopo pochi istanti si rischiara semplicemente ponendosi in comunicazione con ciascun opera, scatta la riflessione e la ragione è spinta a far funzionare le sue facoltà d’analisi, culturali, storiche ed estetiche. L’osservatore è pungolato dai tanti stimoli che ciascun opera va a proporre con dinamiche chiare, semplici e dirette ad una prima osservazione e più complesse e sofisticate ad un’ analisi più minuziosa e capillare. Spesso le opere di Clet risentono di un forte legame con il territorio e la storia artistica del paese o della città in cui l’artista vive.

Così allo splendore delle architetture fiorentine e alle opere antiche plasmate nel passato dalla genialità di uomini eccelsi viene accostata la creatività e l’inventiva di tempi più recenti,

quando il design italiano ben rappresenta la tradizione del quotidiano della società italiana.

Un filo conduttore che unisce artisti storicamente lontani, ma con un profilo creativo ugualmente alto.

E’ questo che Clet vuole sottolineare per mezzo di quegli oggetti SIMBOLO protagonisti delle sue opere:

come nel caso del Battistero di San Giovanni di Firenze che attraverso ritmate scansioni diventa un’elegante e pregiata Moka per il caffè.

Al soggetto della caffettiera l’artista dedica numerose opere, sculture, dipinti ed incisioni, fino a trasformarla, anche, nella protagonista di roccambolesche avventure.

Quando una caffettiera color bianco latte

(Quest’opera è coperta da copyright,ne detengo i diritti di riproduzione)

Divertente e spesso ironica la ricerca artistica di Clet si fonda su un attento e ben strutturato studio del disegno accademico che funge da fondamento nelle diverse tecniche di realizzazione utilizzate.

Incisioni, opere pittoriche, sculture ed installazioni vanno ad allestire il poliedrico ed interessante atelier di San Niccolò, dove l’artista è sempre presente.

Oltre le numerose mostre collettive e personali italiane, Clet espone in Francia, in America, in Germania ed a Settembre sarà alla “Dam Art Gallery” ad Amsterdam.”

L’artista: CLET di Sabrina Pirei

Pittura di grandi dimensioni all’interno di una birreria di Poppi (AR)

(quest’opera è coperta da copyright,se Vi interessa contattatemi.).

Il grande Clet Abramham per Isernia

La Banca Etruria, da poco insediatasi anche nel  Molise, ha prodotto un calendario 2009 con le opere del famoso Pittore francese bretone, Clet Abraham, da poco stabilitosi  in Italia a Firenze. Eclettico ed indipendente ha costruito il suo lavoro sullo studio del disegno, inteso come strumento di espressione del pensiero e di comunicazione universale.

Nel calendario suddetto sono riportate le copie di 6 opere moderne di città italiane quali Arezzo (Headquarter di Banca Etruria), Bologna, Roma, Milano, Firenze e Isernia. Ed è proprio perché, tra tante importanti città,  è stata riportata anche Isernia, (in perfetto stile deformato da Clet Abraham) che l’Ing. Pasqualino de BENEDICTIS, Presidente dell’Associazione Culturale “Giovan Vincenzo Forli” [reduce dal recente Convegno sull’omonimo Pittore napoletano del ‘600 nativo di Forlì del Sannio ed amico di Caravaggio], ha voluto segnalare l’affascinante, bellissima ed intrigante opera di Clet Abraham commissionatagli dalla Banca Etruria.

Il dipinto originale si trova presso la sede generale della Banca Etruria ad Arezzo.

La COOP sei tu..chi può darti di più..   Leave a comment


le donne si sono evolute..come consumatrici..

e la COOP..le ha dato una mano..

anche per le esigenze della loro sessualità..

quelli che mostro..sono prodotti che si trovano negli scaffali bassi..accanto agli assorbenti..

POCHI..ma BUONI..casalinga-pulizieproduct20shots_vibrations_spack_hotdurex-massage-2-in-1

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: