il piacere che ho chiesto a Dio..terra… terra..!!!!!!   1 comment


senti babbo (abba’) alla mia età ,lo sai bene..non posso morire sopra una donna…

fammi un piacere…Fammi morire..dalle risate..   (lo penso veramente)

Qualcuno potrebbe pensare …leggendo quello di cui sopra..che io sono ” uno de fora!!!!!”Non vi è dubbio..Ci tengo quindi  a precisare che c’ho anche un pò di cervello..

Mi  affascinamo le convinzioni politiche e religiose   di  Albert Einstain : Wikipedia

Einstein si considerò sempre un pacifista [13] e un umanista [14], e negli ultimi anni della sua vita, anche socialista e da molti venne considerato comunista. Descrivendo il Mahatma Gandhi, ….

Albert Einstein disse «Le future generazioni difficilmente potranno credere che qualcuno come lui sia stato sulla terra in carne e ossa».

«Gandhi, il più grande genio politico del nostro tempo, ci ha indicato la strada da percorrere. Egli ci ha mostrato di quali sacrifici l’uomo

sia capace una volta che abbia scoperto il cammino giusto».

«Dovremmo sforzarci di fare le cose allo stesso modo: non utilizzando la violenza per combattere per la nostra causa,

 ma non-partecipando a qualcosa che crediamo sia sbagliato»

Quando emigrò in America a causa delle leggi razziali..

“L’FBI raccolse un fascicolo di 1427 pagine sulla sua attività e raccomandò che gli fosse impedito di emigrare negli Stati Uniti secondo lo Alien Exclusion Act, aggiungendo che, insieme ad altri addebiti, Einstein credeva, consigliava, difendeva o insegnava una dottrina che, in senso legale, era stata ritenuta dai tribunali, in altri casi, «capace di permettere all’anarchia di progredire indisturbata» e che portava a «un governo solo di nome». Aggiunse anche che Einstein «era stato membro, sostenitore o affiliato a 34 movimenti comunisti tra il 1937 e il 1954» e che «inoltre lavorò come presidente onorario in tre organizzazioni comuniste»[15].

La religiosità di Einstein era molto complessa, certamente non di tipo comune e non definibile precisamente, e subì alcune variazioni nel corso degli anni. Benché di famiglia ebraica, Einstein non credeva negli aspetti strettamente religiosi dell’ebraismo ma considerava se stesso ebreo da un punto di vista culturale. Einstein fu socio onorario della Rationalist Press Association sin dal 1934.

« Fino a che punto è influenzato dalla cristianità? –

Da bambino ho ricevuto un’istruzione sia sul Talmud che sulla Bibbia.

Sono un ebreo, ma sono affascinato dalla figura luminosa del Nazareno».

«Ha mai letto il libro di Emil Ludwig su Gesù? – Il libro di Ludwig è superficiale.

Gesù è una figura troppo imponente per la penna di un fraseggiatore, per quanto capace.

Nessun uomo può disporre della cristianità con un bon mot ».

«Accetta il Gesù storico? – Senza dubbio!

Nessuno può leggere i Vangeli senza sentire la presenza attuale di Gesù.

La sua personalità pulsa a ogni parola.

Nessun mito può mai essere riempito di una tale vita. »

 Io non credo in un Dio personale e non l’ho mai negato, anzi, ho sempre espresso le mie convinzioni chiaramente. Se qualcosa in me può essere chiamato religioso è la mia sconfinata ammirazione per la struttura del mondo che la scienza ha fin qui potuto rivelare. »

« Una volta in risposta alla domanda: «Lei crede nel Dio di Spinoza?»,

Einstein rispose così: «Non posso rispondere con un semplice sì o no.

Io non sono ateo e non penso di potermi chiamare panteista.

Noi siamo nella situazione di un bambino piccolo che entra in una vasta biblioteca riempita di libri scritti in molte lingue diverse.

Il bambino sa che qualcuno deve aver scritto quei libri. Egli non conosce come.

Il bambino sospetta che debba esserci un ordine misterioso nella sistemazione di quei libri, ma non conosce quale sia.

Questo mi sembra essere il comportamento dell’essere umano più intelligente nei confronti di Dio.

Noi vediamo un universo meravigliosamente ordinato che rispetta leggi precise,

che possiamo però comprendere solo in modo oscuro.

I nostri limitati pensieri non possono afferrare la forza misteriosa che muove le costellazioni.

Mi affascina il panteismo di Spinoza, ma ammiro ben di più il suo contributo al pensiero moderno,

perché egli è il primo filosofo che tratta il corpo e l’anima come un’unità e non come due cose separate (Brian, Einstein a life, 1996, p. 127). »

Annunci

Una risposta a “il piacere che ho chiesto a Dio..terra… terra..!!!!!!

Iscriviti ai commenti con RSS .

  1. Senti Andrea alla tua età , lo sai bene..vai morire sopra una donna…

    Certo IL babbo ti da el piacere…di farai morire..di tristezza vai a pianggere molto, molto, molto . lo penso veramente.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: