Archivio per luglio 2011

GLI ANIMALI VIVONO ANCORA NEL PARADISO PERDUTO DELL’UOMO : I BONOBOS..ED ALTRI ESEMPI ,NEL REGNO ANIMALE   Leave a comment


NON SANNO CIO’ CHE E’ BENE E CIO’ CHE E’ MALE..MA LA LORO “ANIMA” E’ ORIENTATA VERSO L’EMPATIA..QUANDO VEDRETE IL VIDEO DI SOTTO FINO IN FONDO..CAPIRETE CHE L’UOMO MODERNO

E’ AD UN PASSO DAL PERDERE COMPLETAMENTE LA SUA NATURA UMANA PER DIVENIRE UNA INTELLIGENZA “DEFORMATA”.

Cos’è l’Empatia?

Nelle scienze umane, l’empatia designa un atteggiamento verso gli altri caratterizzato da un impegno di comprensione dell’altro, escludendo ogni attitudine affettiva personale (simpatia, antipatia) e ogni giudizio morale. Fondamentali, in questo contesto, sia gli studi pionieristici di Darwin sulle emozioni e sulla comunicazione mimica delle emozioni, sia gli studi recenti sui neuroni specchio scoperti da Giacomo Rizzolatti, che confermano che l’empatia non nasce da uno sforzo intellettuale, è bensì parte del corredo genetico della specie. Si vedano al proposito anche gli studi di Daniel Stern.

Nell’uso comune, empatia è l’attitudine a offrire la propria attenzione per un’altra persona, mettendo da parte le preoccupazioni e i pensieri personali. La qualità della relazione si basa sull’ascolto non valutativo e si concentra sulla comprensione dei sentimenti e bisogni fondamentali dell’altro.

VEDENDO IL FILMATO DI SOPRA, (l’ippopotamo che aiuta una giovane gazzella ad uscire dal fiume,una tigre che s’interessa di una piccola scimmia,)VIENE DA PENSARE CHE LA “PARABOLA DEL BUON SAMARITANO” E’ VISSUTA  COME  NORMA DI VITA ,NEL REGNO ANIMALE..E NELL’EMPATIA “NATURALE” DEGLI ESSERI UMANI..IL NUCLEO FONDANTE DEL VERO CRISTIANESIMO E DEL BUDDISMO RICHIAMANO  A QUESTO SENTIMENTO SCRITTO NELL’UOMO…SPESSO SACRIFICATO DALLE  PROPRIE “PASSIONI NEGATIVE”.

    

Annunci

Clet Abraham,l’immaginazione ed il talento di un’artista poliedrico contemporaneo   Leave a comment


Lei è di buona famiglia,lei è sempre in casa

sognando il suo amore di origine arabica.

Suo padre lo viene a sapere.

Ma la notte accoglie la loro unione,

che si consuma a fuoco lento..

un meraviglioso aroma si libera

per le strade,nei vicoli,tra le case..

per diventare un irresistibile invito..

alla ricerca di nuovi sapori.

E cosi il mondo si riempie di tanti piccoli cappuccini,

né troppo bianchi,né troppo neri.

(quest’opera è coperta da copyright)

LeiCatalogo CLET_V5_2 jpeg   1 res98Catalogo CLET-V5.indd

Catalogo CLET_V5_HI04 4 ipeg res 98Catalogo CLET_V5_HI05 5 jpeg res 99

Catalogo CLET_V5_HI06 6 jpeg res 99Catalogo CLET_V5_HI07 7 jpeg res99

Catalogo CLET_V5_HI08 8 jpeg 181 kb res 100Catalogo CLET-V5.indd

Catalogo CLET_V5_HI10 10 jpeg 181 kb res 100Catalogo CLET_V5_HI11 11 jpeg 181 kb res 100

Catalogo CLET_V5_HI12 12 jpeg 181 kb res 100Catalogo CLET_V5_HI13 13 jpeg 181 kb  res 100

Catalogo CLET_V5_HI14 14 jpeg 181 kb res 100Catalogo CLET_V5_HI15 15 jpeg 181 kb res 100

Catalogo CLET_V5_HI16 16 jpeg 181 res 100Catalogo CLET-V5.inddCatalogo CLET-V5.indd

Pubblicato 28 luglio 2011 da sorriso47 in Arte e cultura, Attualità, bellezza, giornalisti

Taggato con , , ,

l’America di oggi,di cui i Mass Media non parlano… (l’agenda globalista del Nuovo Ordine Mondiale.by Alex Jones)   Leave a comment


Se pensate che questi video non siano interessanti,andate dritti al 10/12,e Vi si rizzeranno i capelli!!!!

Qual’è il pericolo che l’America si aspetta? di che natura?   Leave a comment


Potrebbe essere il preludio,verosimilmente,ad un’attacco HAARP o relativo al Blue Beam Project

(guardate il video sotto)

“Vorrei solo qualche minuto per parlare a tutti voi nella famiglia della NASA sulla preparazione per le emergenze.

Quella della NASA è un’organizzazione assolutamente unica.

Siamo l’unica organizzazione nel governo federale che è responsabile per la sicurezza ed il benessere della gente non solo qui sulla Terra ma anche fuori da questo pianeta.
Nella mia esperienza alla direzione degli astronauti, e nella mia esperienza come Marine in attività,

abbiamo sempre parlato dell’importanza della preparazione delle famiglie, e di avere un adeguato programma di supporto familiare.

E io temo che il nostro programma non sia valido quanto dovrebbe esserlo.
Quindi chiedo a tutti voi della famiglia della NASA, sia che abitiate sulla West Coast, …… sulla costa Est, sulla costa del Golfo, sui Grandi Laghi,

pensate ai disastri naturali che potrebbero avvenire nella vostra zona,

pensate ad attacchi come l’11 settembre, che possano arrivare da forze esterne, e parlate con le vostre famiglie dei vostri compiti, e di quello che loro debbono fare per prepararsi ad eventi imprevisti.
Mettete a punto un piano di preparazione familiare, in casa vostra. Pensate ad una strategia di comunicazione per la famiglia. Dove possiamo riunirci tutti, se arriva un’emergenza e ci troviamo tutti in punti diversi della città? Cosa faremo? Ci chiameremo fra di noi con il cellulare? Pensate a cose del genere. Se avete animali pensate ad un piano di emergenza per gli animali. Come fare a garantire che qualcuno pensi a loro, se vi trovate tutti sparpagliati in luoghi diversi? Se poi qualche membro della vostra famiglia ha delle necessità speciali, preparatevi anche per quelli.
La cosa più importante per noi, al fine di portare al termine con successo la nostra missione, è che la nostra gente, le nostre famiglie soprattutto, vengano protette, in modo da poter venire al lavoro tranquilli che nel caso di una emergenzale nostre famiglie saranno protette.
Quindi torno a chiedervi di riunire le vostre famiglie e pensare a cosa dovreste fare in una situazione di emergenza. Spero che adotterete il programma di preparazione delle famiglie, mentre tutti ci prepariamo al meglio per affrontare queste emergenze. Sappiate quello che fate. Sappiate che cosa farete, che cosa vorrete che facciala vostra famiglia nel caso di una emergenza. Ma soprattutto siate preparati.”

Conoscere la verità e meditare..

Qual’è la causa di molte morie di animali?   Leave a comment


Siamo messi maluccio..anzi..direi proprio male!!

(dal sito comedonchisciotte.org)

DI NICHOLAS WEST E ZEN GARDNER
activistpost.com
Mentre i media mainstream tentano di minimizzare le recenti morti, che ora sono diventate globali, vale la pena di tenere traccia delle notizie su questa storia. Sentitevi liberi di aggiungere la vostra alla sezione commenti, e ci aggiorneremo di conseguenza.
Spiegazioni mainstream: Fulmini, grandine, collisioni a mezz’aria, linee elettriche e fuochi d’artificio di Capodanno per gli uccelli… invece malattia per i pesci. Questo risulta dando uno sguardo ai media mainstream. Gli uccelli sono incredibilmente sensibili al loro ambiente (si pensi ai canarini nelle miniere di carbone) e il pensiero che essi siano stati colti di sorpresa, o che abbiano “sbagliato” il loro modello di volo è palesemente ridicolo. E dove sono gli uccelli arrostiti da questi colpi di fulmini? E i pesci che muoiono nella stessa regione? Solo una fortuita “malattia”. Uno dei principali titoli deve essere sancito come il tentativo più triste di sensazionalismo, mentre rivela un’ovvia conclusione naturale Gli uccelli caduti probabilmente morti per un massiccio Trauma. Davvero?

 

Sciami meteorici: siamo in un periodo di intensi sciami meteorici stagionali, e parecchi utenti di YouTube hanno segnalato di aver udito bang sonici nell’area, che potrebbero essere indicativi di una locale onda d’urto. Questa potrebbe essere una causa naturale non-cospirativa, che ha effettivamente senso, ma è difficile collegare a questo sia gli uccelli che i pesci, a meno che essa non abbia prodotto una frequenza invalidante. C’erano in verità altre anomalie sonore, secondo il rapporto sopra evidenziato.

Nuova linea di faglia di Madrid: Un eccellente articolo di The American Dream ha raccolto dati sulle recenti attività sismiche lungo questa linea di faglia che corre lungo la sezione medio orientale degli Stati Uniti. Se consideriamo anche il metodo della fratturazione per ottenere gas, l’immensa attività geologica nella regione e il disastro dell’estrazione petrolifera della BP, che ha disperso il Corexit nell’atmosfera, noi potremmo attribuire a questo qualsiasi distruzione di massa nella regione. Tuttavia, siamo di fronte ad un evento globale, quindi potrebbe trattarsi dell’effetto collaterale di qualcosa di più grande, o di un fattore che ha contribuito direttamente.

Esperimenti del governo: La lunga storia degli esperimenti del governo è stata esposta da molti ricercatori. La componente strana di queste morti è che solo alcune specie sono state colpite, solo all’interno dell’intera regione. E alcune relazioni hanno indicato che gli organi di questi uccelli si sono liquefatti, e questo potrebbe indicare un possibile virus. Potrebbe questo indicare l’uso di armi biologiche specie-specifiche? E’ agli atti che si sono svolte discussioni su armi biologiche razza-specifiche; si è forse trattato di un test sulla possibilità di trasferimento?

Mutazioni OGM: Mike Adams di Natural News avanza un’ interessante teoria: quest’ultimo evento è locale, ma le morti stanno investendo più specie visto che anche le popolazioni di api e pipistrelli sono in calo. Adams sottolinea che la Monsanto ha una sede nell’Arkansas. E’ legittimo porsi domande.
Geoingegneria: Potrebbe l’irrorazione nella zona aver causato questo tipo di fallout? Forse qualcosa di nuovo è stato aggiunto alla miscela? Le scie chimiche si sono rapidamente trasformate da teoria cospirativa a fatto documentato. Tanto, che i poteri hanno dovuto ammettere l’esistenza del programma, ma secondo loro a scopo benefico. Tra il cloud seeding e possibili connessioni a HAARP, la ricaduta da scie chimiche deve essere considerata, specialmente perché il programma si svolge quasi in tutto il mondo. Rosalind Peterson è stata all’avanguardia nell’aver stabilito una connessione della Geoingegneria agli OGM come fonte combinata per l’esplosione di alghe che riducendo l’ossigeno potrebbero interessare un ampio spettro di sistemi naturali. Inoltre, alcuni ritengono che il sistema di spargimento delle scie chimiche permette anche la dispersione di agenti patogeni. Se ci sarà un focolaio di influenza aviaria o malattie nei prossimi giorni o settimane tra la popolazione umana, nelle zone dove sono caduti gli uccelli, potrebbe essere avanzata una connessione con le scie chimiche. Se questo accadrà, il contagio potrebbe essere attribuito ad una nuova, mortale influenza aviaria. Un’altra possibilità collegata alle scie chimiche è quella delle nanoparticelle.

HAARP: Uccelli e pesci possono essere sensibili ad impercettibili variazioni di frequenza. Un post interessante di YouTube da parte di un pescatore di lunga data, menziona la presenza di una lamina di “perla” dietro l’occhio del tipo di pesce tamburo interessato da questo evento. Ha fatto un appello a chiunque nella zona, per cercare segni di danni riguardo a questa lamina. Sia gli uccelli che i pesci si spostano in modo altamente coordinato, e questo indica che si muovono e comunicano attraverso frequenze. Potrebbe il dispositivo HAARP in Alaska aver mandato in cortocircuito i loro sistemi di navigazione? O, forse, questo è l’inizio di un effetto a cascata dovuto a decenni di inquinamento elettromagnetico da campi elettromagnetici e onde ELF, intorno al pianeta, provenienti da una vasta gamma di moderni mezzi di comunicazione?

Armi scalari: Queste armi ad energia diretta possono essere distribuite via satellite e creare una vasta gamma di “disastri naturali” che possono essere sintonizzati su determinate frequenze. E’ stato segnalato che il loro raggio d’azione è di diverse miglia. Ancora più pazzesco è che ci è stato detto che negli uccelli morti sono stati rilevati massicci traumi. Una delle abilità segnalate delle armi scalari è quella di creare uno scudo di Tesla di plasma, come una bolla, che potrebbe far esplodere tutto ciò che entra nel suo spazio aereo. Alcuni hanno ipotizzato che questa tecnologia è in piena operatività. Ma che cosa succederebbe se invece fosse ancora in fase sperimentale? Ricordate, questo sta accadendo anche in Sud America.

Progetto Blue Beam: Era il test di un generatore di suono per inscenare a livello globale un’invasione aliena? Questa è certamente “una realtà”, e la stessa NASA ha annunciato la sua preparazione per un tale scenario. Il Progetto Blue Beam, come la sua controparte HAARP, utilizza l’energia naturale presente nella ionosfera come dispositivo sia visivo che acustico. Ancora una volta, forse non sono nella fase definitiva, ma, come Tesla, hanno fatto un passo falso involontario.

Modifica Geomagnetica e altre modifiche della terra: Come chiunque può vedere dalla gamma di possibilità elencate sopra, siamo di fronte ad una serie di manomissioni dell’uomo. Tuttavia, a questo fanno da sfondo le anomalie che cominciano a prendere forma con l’apparente vagare del nostro polo magnetico, visto che anche il National Geographic ha segnalato che il Polo Nord magnetico sta migrando verso la Russia. Se aggiungiamo a questo un indebolimento della magnetosfera e la caduta dei livelli di ossigeno, allora le morti tra le specie più delicate fanno presagire un problema più ampio. Infine, un aumento di attività del sole e le tempeste magnetiche potrebbero indebolire il nostro habitat naturale globale.
La diffusa distruzione della natura dovrebbe indurci a guardare più intensamente al mondo intorno a noi e a mettere in discussione il nostro rapporto con essa e il nostro effetto su di essa. Forse questo è ciò che avremmo dovuto fare tutti insieme.
Versione originale
Nicholas West e Zen Gardner (redattore di Notizie Alternative su Before It’s News, e pubblica anche su ZenGardner.com)
Fonte; http://www.activistpost.com
Link: http://www.activistpost.com/2011/01/10-leading-theories-for-dead-birds-and.html/
6.01.2011
Versione italiana
http://ilupidieinstein.blogspot.com
http://ilupidieinstein.blogspot.com/2011/01/le-10-principali-teorie-per-uccelli-e.html
10.01.2011
Traduzione a cura di DAKOTA JONES
LEGGI ANCHE: LA MORIA DI UCCELLI E PESCI È COLLEGATA A ESPERIMENTI CONDOTTI DAL GOVERNO ?

Val di Susa..(gas lacrimogeni,irritanti, vietati in guerra)   Leave a comment


Non è una invenzione dei No-Tav..

il filmato di sopra,relativo a Genova,ne è la prova ..

li descrisse l’allora Vice Sovrintendente VI Rep. Mobile di genova,Alessandro Pilotto.

Se ne deduce,amaramente,che per lo Stato Italiano,i cittadini valgono meno delle Forze dell’Ordine..

e dei militari in guerra..insomma…pecore da macello…

Vieni avanti…Brunetta !!!!   Leave a comment


Quello che Vi propongo è un articolo di Piergiorgio Odifreddi

Vieni avanti…Brunetta !!!!

 

Finalmente, sembra che anche i suoi ritardati colleghi di governo si siano accorti che il ministro Brunetta ha qualche problema in testa. A dire il vero, non solo le persone accelerate, ma anche quelle semplicemente normali, se n’erano accorte già molto tempo fa, vedendo un filmato su YouTube tratto da Matrix del 18 giugno 2008.

In un’intervista a un incredulo Enrico Mentana, il piccolo grande uomo aveva infatti rivelato di avere avuto maiuscole ambizioni: precisamente, di aver voluto vincere il Nobel per l’economia. Il conduttore cercando di salvarlo, osservò: “Spero che stia scherzando”. Ma lui, imperterrito, precisò che era veramente stato nella giusta categoria. Poi, purtroppo, “aveva prevalso l’amore per la politica”. Mentana, attonito, ribattè: “Se no l’avrebbe vinto?”. E Brunetta, serissimo, rispose soltanto: “Sì”.

Articolando poi meglio i motivi per cui credeva di essere veramente stato meritevole del Nobel, Brunetta ne citò due. Anzitutto, l’avere molti amici che il premio Nobel l’hanno veramente vinto, e che non sono molto più intelligenti di lui. E poi, la testimonianza di un giornalista che vent’anni fa aveva scritto sul Corriere della Sera un articolo sui futuri Nobel, citandolo come candidato insieme ad altri tre italiani: nessuno dei quali, a tutt’oggi, ha comunque vinto l’ambito premio.

Naturalmente, ciascuno può avere le ambizioni che vuole. Ma la mancanza di senso delle proporzioni, oltre che delle proporzioni tout court, porta necessariamente a frustrazioni. E se un “cretino” che pensa di essere un Nobel diventa ministro di un governo Brancaleone, solo perchè il presidente del Consiglio ama circondarsi di biondine e di brunette, finisce per poter sfogare queste frustrazioni nella maniera più dannosa e ridicola.

Ad esempio, emanando un “decreto anti-fannulloni”, pur avendo plagiato la propria Microeconomia del lavoro (Marsilio, 1987) dal testo Labour economics di Fleischer e Kniesner (Prentice Hall, 1970). O insultando come esempio della “peggiore Italia” una precaria con due lauree, vincitrice di concorso pubblico, ma non assunta per i perversi meccanismi che proprio il suo Ministero per la Pubblica Amministrazione dovrebbe individuare e sanare.

Quando i tempi torneranno alla normalità, il ministro Brunetta sarà probabilmente ricordato (e dimenticato), insieme al ministro Carfagna, come la punta più bassa raggiunta dalla politica nell’era Berlusconi. Un’era che, proprio grazie a loro,si può appropriatamente identificare come l’era dei nani e delle ballerine al governo.

Da guardare questo video di Repubblica TV

http://tv.repubblica.it/politica/fuori-onda-brunetta-parla-tremonti-lo-demolisce-e-un-cretino/72234?video

Il luogo è il ministero dell’Economia in via XX Settembre. Il titolare Giulio Tremonti presenta alla stampa la manovra economica appena firmata dal presidente della Repubblica. Al suo fianco, vari colleghi del governo. Tutti seduti allo stesso tavolo. Quando tocca al responsabile della Funzione pubblica, Renato Brunetta, illustrare i correttivi alla spesa del pubblico impiego, Tremonti sembra subito spazientirsi. E, rivolgendosi prima al ragionere generale dello Stato Mario Canzio, poi al capo di gabinetto del suo ministero Vincenzo Fortunato, quindi al ministro del Welfare Maurizio Sacconi, commenta: “E’ proprio un cretino”, “questo è il tipico intervento suicida”. Sussurri taglienti, con una nota di divertita perfidia. I suoi interlocutori non lo contraddicono. Anzi. Intanto allo stesso tavolo, a pochi centimetri di distanza, Brunetta continua a parlare. E, nel parlare dei provvedimenti per il taglio alle auto blu, cita proprio Tremonti. Che sbuffa e si prende la testa fra le mani.

La reazione di Brunetta. Il titolare dell’Innovazione, in una nota, fa sapere che oggi a margine del Consiglio dei ministri ha ricevuto le scuse di Tremonti, che lo ha abbracciato. Poi però aggiunge: “Ma non ho ben capoito cosa si asuccesso, del resto io sono tardi di comprendonio…”. Più tardi dirà di non considerare “i fuori onda”, perché a suo parere sono come “intercettazioni illegali”. “L’importante – conclude – è il prodotto finito”.

(07 luglio 2011)

Brunetta tremonti

Il Ministro Brunetta si era lamentato perchè dopo la sua esternazione sui precari

 

 

aveva ricevuto sul  suo sito web..migliaia di insulti…

ma il Peggio …doveva ancora arrivare!!!dai suoi colleghi di Governo..

Brunetta e Tommasa Giovannoni

Ai precari non è andato giù. Quel “siete l’Italia peggiore” che Renato Brunetta ha rivolto loro durante un convegno – per poi scapparsene a gambe levate e continuare la polemica sul web – non è proprio piaciuto. Tanto da far organizzare a molti di loro un vero e proprio boicottaggio del matrimonio del ministro con Tommasa Giovannoni. Sul gruppo Facebook “Domenica 10 luglio l’Italia peggiore farà la ‘festa’ a Brunetta” in 500 minacciano di far trovare al titolare del dicastero per la Pubblica istruzione e l’Innovazione non già fiori d’arancio – come da tradizione nel giorno delle nozze – ma pomodori e uova marce.
«Non siamo stati invitati alla festa – scrivono sulla loro bacheca – eppure “l’Italia peggiore” ha voglia di incontrare la “peggiore Italia” che calpesterà il suolo di Ravello domenica 10 luglio. Non ci stiamo, ci indigniamo di fronte ad un ministro come Brunetta che definisce i precari “l’Italia peggiore” ed i dipendenti pubblici “cialtroni” nascondendo la sua storia di parassita e fannullone. Non ci stiamo a subire in silenzio nè a delegare ad alcuno la nostra rabbia e la nostra voglia di partecipazione. Invitiamo tutti e tutte gli/le indignati/e a partecipare al presidio che si terrà domenica 10 Luglio ore 17,00 P.zza Vescovado, Ravello».
E il fondatore del gruppo parla già di un autobus di manifestanti che è pronto a partire da Salerno. «Ultim’ora: considerate le numerose richieste – scrive
Giuseppe Tuozzo – da Salerno partirà almeno un pullman, a breve maggiori dettagli».

7 luglio 2011

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: