Archivio per 5 giugno 2014

Una “vera”riflessione teologica sul Padre Nostro..   1 comment


mani che perdonanoQuesta è l’unica preghiera che ha lasciato Gesù ai suoi discepoli..
“Padre nostro che sei nei cieli…
dacci oggi il nostro pane quatidiano..
rimetti a noi i nostri debiti come noi li rimettiano ai nostri debitori….

La prima riflessione da fare è che siamo tutti fratelli..e che abbiamo un unico Padre celeste..
al quale non importa di essere “riverito” ma,proprio perchè è padre,
ci chiede di andare d’accordo con i nostri fratelli del mondo
e di perdonarci a vicenda..perchè tutti,prima o poi..sbagliamo
ecco l’unica richiesta di questa preghiera..
perdonarci a vicenda..quante volte? settanta volte sette..
solo cosi saremi sicuri che tutti i nostri peccati.. fossero anche mille..saranno perdonati
se noi a nostra volta perdoneremo mille volte i peccati degli altri
Questa è la cosa che a Dio preme di più..
d’altronde un padre..non può che avere a cuore..che i propri figli vadano d’accordo
come desiderebbe un padre naturale..
non è la “confessione” che ci libera dai peccati commessi..
è solo il perdonare le mancanze degli altri..allora possiamo essere sereni e sicuri
e vivere la vita con più serenità..tutto quello che facciamo ,sia il male che il bene,serve alla nostra crescita..
perche prima o poi..riceveremo dagli altri atteggiamenti che ci nuocciono,ma che ci fanno capire che è bene non comportarsi cosi.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: