FEDE O DOGMA? “COMPASSIONE..”   Leave a comment


 

 

 

FEDE O DOGMA?…”COMPASSIONE…”

Per capire veramente una Spiritualità..bisogna viverla.

Personalmente credo..che la Spiritualità è in cammino..

il cammino di una Coscienza Evolutiva..che non può fermarsi nel passato.

Quello in cui credo è che Dio è il Creatore dell’Universo..di cui facciamo parte..

al contempo è anche l’insegnamento dato dai Maestri di vita..tra cui Gesù Cristo.

Ma ogni maestro di vita..ha parlato in un determinato contesto storico..ed in una determinata cultura.

Con ciò credo che tutti i testi sacri..siano da considerare..in gran parte ..databili..e mai “esaustivi”.

Il dramma dell’Umanità..sono le Convinzioni ancorate al Passato..e ritenute immodificabili.

(l’ha detto Maometto..l’ha detto il Buddha..l’ha detto Gesù..)

Ma cosa hanno detto..!!!! hanno detto quello che in “quel momento storico”..potevano capire..

Ci sono..delle intuizioni..valide anche per i secoli futuri..ma sono solo una piccola Parte.

Personalmente conosco bene il cristianesimo; Sò che Maometto..è stato educato da un monaco cristiano del deserto..per questo conosceva bene la Bibbia e Gesù….di lui..disse che era il più grande Profeta..ma anche che lui..era stato inviato da Dio..per un altro popolo.

La virtù più importante per un cristiano..è la Compassione.

(Dio è Padre e Madre)

Gesù ha insegnato che suo Padre..è un Padre; lo ha manifestato come un Padre Umano..non Trascendentale.

Uno dei suoi insegnamenti importanti..è raccontato nella “parabola” del figlio prodigo.

I veri esegeti ..sanno mettere l’accento..sia sul Comportamento del Padre..sia sul comportamento del figlio maggiore. Questi non accetta la misericordia del Padre; rifiuta di festeggiare ..ha parole di giudizio..per suo Padre.Il fratello maggiore..rappresenta la mentalità ebraica..la Dottrina Dogmatica e Punitiva dei Dieci Comandamenti.

La Chiesa non “insegna” doverosamente che Gesù..ha Dato un comandamento nuovo:

“amatevi gli uni..gli altri”

L’Uomo nella sua evoluzione..ha capito con l’esperienza ..ciò che è bene..e ciò che è male;

non tanto per gli altri..ma per sé stesso..per la sua vita..

Siamo..nel contempo..animali..ed esseri ragionevoli..per cui viviamo anche l’istinto.

bonobos si baciano

La nostra vita attuale è..una Esperienza Preziosa..che anche le creature spirituali..ci invidiano;

possiamo sentire il calore,il gelo,il vento,vedere la natura..provare l’orgasmo..anche prolungarlo..e possiamo sentire il dolore fisico ed esistenziale.

I veri profeti di oggi..sono gli scienziati..che si avvicinano sempre di più..alla comprensione della Creazione..agli psicologi..che si addentrano nel conscio e nel subconscio..per comprendere che l’unica “passione positiva” per l’uomo è..amare ( Erich Fromm)

fromm 2

abu 5       abu 2

Molti degli Eretici degli ultimi secoli..erano veri Profeti..basti pensare alle convinzioni di Giordano Bruno.

Un’altro insegnamento importante è..il perdono reciproco degli errori..

i “sacramenti della Chiesa”..sono ripresi completamente dall’ebraismo o da religioni precedenti.

Su questo argomento Gesù è stato chiaro.

“Quando pregate..pregate così..Padre nostro che sei nei cieli…

rimetti a noi i nostri errori..come noi..li rimettiamo ai notri debitori.”

“perchè..se voi non perdonate gli errori degli altri..neanche i vostri errori..saranno perdonati”

“quante volte..dobbiamo perdonare..gli chiese pietro..7 volte?” “ devi perdonare 70 volte 7”

Personalmente,col tempo,sono rinfurbito..(che è una virtù anche per i cristiani)

Non mi preoccupo molto di sbagliare..mi conto gli sbagli e poi mi dico..oggi..ne ho fatto uno..

“no problem” ..ne perdonerò due..così..sono tranquillo.

Insomma ..tutto sommato..a conoscerlo bene..questo maestro..è una bbotta de vita !!!

Fabrizio de Andrè…l’ultimo evangelista.

La città vecchia

Nei quartieri dove il sole del buon Dio non dà i suoi raggi
ha già troppi impegni per scaldar la gente d’altri paraggi,
una bimba canta la canzone antica della donnaccia
quello che ancor non sai tu lo imparerai solo qui tra le mie braccia.

E se alla sua età le difetterà la competenza
presto affinerà le capacità con l’esperienza
dove sono andati i tempi di una volta per Giunone
quando ci voleva per fare il mestiere anche un po’ di vocazione.

Una gamba qua, una gamba là, gonfi di vino
quattro pensionati mezzo avvelenati al tavolino
li troverai là, col tempo che fa, estate e inverno
a stratracannare a stramaledire le donne, il tempo ed il governo.

Loro cercan là, la felicità dentro a un bicchiere
per dimenticare d’esser stati presi per il sedere
ci sarà allegria anche in agonia col vino forte
porteran sul viso l’ombra di un sorriso tra le braccia della morte.

Vecchio professore cosa vai cercando in quel portone
forse quella che sola ti può dare una lezione
quella che di giorno chiami con disprezzo pubblica moglie.
Quella che di notte stabilisce il prezzo alle tue voglie.

Tu la cercherai, tu la invocherai più di una notte
ti alzerai disfatto rimandando tutto al ventisette
quando incasserai dilapiderai mezza pensione
diecimila lire per sentirti dire “micio bello e bamboccione”.

Se ti inoltrerai lungo le calate dei vecchi moli
In quell’aria spessa carica di sale, gonfia di odori
lì ci troverai i ladri gli assassini e il tipo strano
quello che ha venduto per tremila lire sua madre a un nano.

Se tu penserai, se giudicherai
da buon borghese
li condannerai a cinquemila anni più le spese
ma se capirai, se li cercherai fino in fondo
se non sono gigli son pur sempre figli
vittime di questo mondo.

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: