Archivio per la categoria ‘massaggio

Il Massaggio Tantrico (Tantric massage)   Leave a comment


Cosa e’ il Massaggio Tantrico Rituale

Il massaggio è una delle più intense forme di comunicazione sia per il genere umano che per il regno animale: anche la maggioranza delle specie animali si cimenta in un rituale di seduzione che prevede il dolcissimo strofinio dei corpi.

In generale il Massaggio Tantrico ha lo scopo di condurre a una esperienza sensoriale di ascolto del Sé e, dunque, di espansione ed elevazione spirituale e riattivazione energetica .Quando l’individuo si permette l’accesso totale a se stesso, al suo vero sentire fuori e libero da schemi e condizionamenti sociali, ecco che si apre un varco per l’accesso a dimensioni più profonde di Sé così da prendere piena Consapevolezza e Coscienza di chi siamo realmente nella nostra totalità.

 

In concreto, ciò che caratterizza di fatto la pratica, è l’ aspetto spirituale che si esprime attraverso una corretta attenzione che è portata a livello del “Cuore” e alla consapevolezza della “Sacralità ” del il corpo che ospita l’ Anima;

Il termine “massaggio tantrico” non individua quindi una specifica sequenza, o delle precise manualità, ma soltanto un modo di massaggiare, un particolare tipo di sensibilità nel tocco. In sostanza, ciò che caratterizza il massaggio tantrico non è il “cosa”, ma il “come” del massaggio.

Il Massaggio Tantrico, rappresenta un’esperienza sensoriale di ‘natura tantrica’: di fatto, tutto può essere ‘tantra’. Le esperienze, diventano ‘tantriche’ quando si presta attenzione e si ascolta il Sé profondo e questo avviene anche odorando un fiore, osservando un tramonto, cucinando, mangiando… insomma, immergendosi totalmente in un’esperienza.   La sequenza di questo massaggio è l’arte suprema del toccare navigando anche sulle onde del piacere. Si puo’ percepire un calore intenso sulla tua pelle e avvertire la profondità della tua spiritualità più intima.

La pelle segna il limite visibile del nostro corpo ed il punto di contatto con il mondo. Si può osservare che attraverso la respirazione diviene più viva, più fremente, più morbida. Con la pratica del massaggio scoprirete che il corpo non è limitato dalla pelle. Le vostre sensazioni si amplificheranno in un susseguirsi di onde che daranno la sensazione di allontanarsi di molto, toccare il mondo e ritornare al corpo. E’ una sensazione molto piacevole.La pelle rappresenta circa il sedici per cento del nostro peso corporeo, è il nostro organo più sensibile, quello che ci “nutre” maggiormente.

 

massaggio donne

E’ un massaggio che accarezza tutto il corpo prestando particolare attenzione alle zone più sensibili ed ai punti energetici allo scopo di intensificare ed ampliare le sensazioni di piacere ed indurre al totale abbandono.

Una semplice carezza mette in funzione tutto il nostro sistema sensoriale. I tantrika praticano questo massaggio tutta la vita perché per loro l’arte del tocco tantrico è uno yoga a tutti gli effetti, in quanto è la porta d’accesso alla sensorialità e stimola l’essere ad una creatività costante.

I Tantrika parlano della preminenza del senso del tatto, per loro l’essere umano recupera la propria unità quando è toccato profondamente, ovvero quando il contatto non è una strategia sessuale, quando nulla è “voluto”.

      A cosa serve il Massaggio Tantrico?

Fare o ricevere un massaggio tantrico consente di raggiungere il giusto equilibrio fra mente e corpo e di trasferire questa condizione anche nell’atto d’amore per esempio con la vostra compagna /o, attraverso lo sblocco energetico, così s’intensificano le emozioni e s’impara a controllare e prolungare il piacere e i momenti di estasi.

Ovviamente tutto cio’ e’ ostacolato dai nostri schemi mentali, dal nostro carattere, dalle nostre ferite interiori, dai nostri condizionamenti morali e il tantra puo’ rappresentare il superamento di questi nel tempo. Con il massaggio non ci si vuole addentrare nella psicologia, ma semplicemente aiutare con la capacità e consapevolezza del presente ad avere una percezione più diretta e marcata delle sensazioni del proprio corpo e a farci vivere meglio il presente, “ il qui ed ora. ” guidati dall’intuitivita’ e dalla sensibilita’ del Tantrika.

Qualsiasia rigidità nel corpo fisico e nell’atteggiamento mentale ostacola ila flusso dell’energia:  con il passare del tempo questo blocco causa l’accelerazione del processo di invecchiamento, l’insorgere di malattie fisiche di vario genere ed emotive che vanno dalla depressione al senso di colpa alla perdita generale dell’amore per la vita.

Nella nostra societa’, tutto ha assunto un carattere formale dalla stretta di mano agli aspetti piu’ intimi, e c’è da scommettere che molti contatti amorosi si svolgano in modo standardizzato con gesti ripetuti e scontati, nell’assenza di ogni creatività e con poca soddisfazione reciproca. Nella civiltà delle macchine l’uomo appare meccanizzato non soltanto nel corpo,ma perfino nei pensieri e nei sentimenti. Tra questi due estremi, la stretta di mano e la congiunzione amorosa, esiste oggi, dal punto di vista del contatto, un grande vuoto. Se il sentimento della solitudine è così diffuso, le cause sono da ricercare almeno in parte in questa semplice realtà. Il contatto attraverso il massaggio, quando è applicato correttamente, è un filo di Arianna che consente di uscire dal labirinto più buio  Gli stimoli dolci e armoniosi infondono fiducia. E’ risaputo che il contatto fisico nutre l’autostima e la capacità di affidarsi e abbandonarsi.

Tra gli effetti immediati del massaggio tantrico possono riscontrarsi  risultati positivi sulla  sfera psico-affettivo-sessuale, il rilascio delle tensioni e dello stress, ricarica energetica, inoltre possono verificarsi trasformazioni e cambiamenti sul nostro modo di percepire noi stessi e la realtà che ci circonda compresa una riattivazione delle energie sessuali. Molto spesso chi riceve un massaggio tantrico percepisce molto chiaramente la riattivazione o il potenziamento dellavitalita’ corporea e della sensualita’.

I massaggi sono uno dei modi più efficaci per  restare in buona salute e conservare un buon equilibrio nervoso nella riscoperta continua del nostro corpo. L’aspetto di guarigione e’ sicuramente una particolarita’ del massaggio tantrico.

Inoltre si propone di favorire, la dove ce ne fosse bisogno, lo sblocco dell’energia affinché scorra liberamente nel corpo attraverso i “meridiani“ condizionando positivamente tutti gli aspetti della vita.  In Generale anche dove fossero assenti blocchi emozionali, permette un miglioramento energetico corporeo, anche sessuale. Il Massaggio Tantrico può liberare l’energia bloccata e contribuire a risolvere i conflitti interiori che influiscono  sia sulla sessualità che sul rapporto interpersonale consentendo di vivere un’esperienza di coppia felice, sana e gratificante, puo’ quindi avere anche ricadute benefiche a livello di coppia, ovviamente se la coppia sa trascendere gli aspetti di gelosia e possesso.

Il Massaggio Tantrico come abbiamo già detto può essere considerato  un percorso di crescita personale come tutte le altre pratiche  yogiche in quanto  costituisce una  potente esperienza sensoriale esercita, all’ ascolto del Sé, e a liberarsi  dai  condizionamenti. Nella pratica spesso si  sono  verificati incredibili effetti benefici su specifiche problematiche femminili e maschili  connesse con la sfera  psico-sessuale .

La  pelle è la sottile linea di demarcazione tra il mondo interiore e quello esteriore, e le mani, essendo mezzi ricettivi e trasmittenti, sono spesso in grado di penetrare nel profondo mondo del nostro essere, per infondere benessere e calma, sciogliere nodi e tensioni, caricarlo di energia e quando esse sono sensibili ed allenate, capaci di avvertire e sentire l’altro,  possono anche aiutare il processo di auto guarigione del corpo.

I risultati, sempre importanti, sono comunque individuali e diversi da persona a persona e di volta in volta come sempre succede in qualsiasi percorso di crescita interiore.

Gli effetti del massaggio tantrico non sono immediatamente prevedibili, perché il suo obiettivo è primariamente quello di espandere le energie latenti e inespresse del ricevente. Per cui, a priori, non è possibile immaginarsi quale tipo di energia verrà espressa, se piacere gioia, emozione ecc.

      Come viene sviluppato il Massaggio Tantrico:

Il Massaggio tantrico è dunque, di fatto, un’esperienza tantrica. Avviene in nudita’ , sia per chi riceve il rituale che per chi dona; fatto di essere nudi porta ad una sensibilità più acuta nel ricevere il massaggio, unito a un senso di libertà maggiore. Durante il trattamento, le energie del corpo sono stimolate in modo da scorrere meglio, aumentando anche il piacere. Tutto ciò serve per migliorare la percezione dei propri sensi, a conoscersi meglio sia dall’interno di sé che in relazione con l’esterno. È praticato con manualità molto intense e, soprattutto, con un atteggiamento interiore particolare, specifica caratteristica di esseri particolarmente evoluti.

Diventa così una grande opportunità di meditazione ed espansione del Sé; un ascolto continuo.  Sotto l’ aspetto tecnico,il Massaggio Tantrico si esprime attraverso un’intensasuccessione di manualità atte a stimolare uno stato meditativo attraverso una più intensa percezione della fisicità e delle capacità sensoriali senza evitare anche la stimolazione genitale. In questo caso la stimolazione genitale non e’ volta a procurare un mero piacere, ma a trattare i genitali come se fossero ( e sono) una qualsiasi altra parte del corpo, senza piu’ evitarli moralisticamente usualmente, lasciando questa parte corporea cosi’ importante, e centro della primaria energia sessuale,  non integrata con il resto del corpo, anche perche’ il massaggio tantra si concentra sul piacere diffuso corporeo e non solo genitale. Comunque sia il Massaggio Tantrico non e’ un metodo per sottointendere un rapporto erotico che cosi’ non e’.  Il corpo umano è una totalità e tutto è sacro, degno e meritevole di attenzione. Non esistono zone interdette dallo Spirito. Purtroppo nella nostra società, e particolarmente in Italia, la cattiva informazione ed educazione è ancora molto diffusa. Il Massaggio Tantrico non è sesso, tanto meno un’occasione per esprimere bassi istinti: per questo esistono semmai specifiche prestazioni in altri ambiti

Il senso profondo del massaggio e’ quindi l’integrazione corporea globale che ci permette di sentirci finalmente uniti e ricomposti nel cuore cosi’ come nella sensualita percepita’.

Il Massaggio Tantrico non può essere effettuato in serie , cambierà e si trasformerà da persona a persona poiché ognuno ha un corpo ed un’energia diversa.  Inoltre anche effettuato sulla stessa persona il massaggio non sarà mai lo stesso perchè l’energia cambierà con esso di volta in volta .

      Che sensazioni e effetti dona il massaggio tantrico ?

Le sensazioni e gli effetti sono del tutto soggettivi, trattandosi di una liberazione della propria energia e di un riconoscimento profondo di Sé e della propria individualità, è chiaro che le percezioni e gli effetti sono vari. In generale, tuttavia, si può dire che come effetti costanti si osserva un profondo senso di liberazione, di pace, di armonia e riequilibrio.

Stimolazioni tattili, che influiscono sugli aspetti psicosomatici del massaggio, alternando tecniche potenti, sfioramenti delicati, rituali sacri, manualità sensuali e meditative, attivazione dei chakra ed altre energie sottili.

È opportuno osservare che ciò è dovuto al fatto che il Massaggio Tantrico non è una tecnica standard che si apprende su un libro o su una videocassetta o peggio in un videocorso on line, bensì un’espressione di attenzioni veicolate dal Tantrika. Infatti la tecnica di massaggio nasconde spesso delle trappole che ingabbiano l’operatore olistico in schemi, che mal si adattano con il massaggio tantrico.

Il massaggio Tantra può essere effettuato seriamente solo da a chi ‘è nella Via del  Tantra’: qualcuno cioè che abbia realizzato l’essenza del tantra nella propria vita e poiché il tantra è esperenziale, ecco che non può essere spiegato ma solo vissuto e percepito personalmente. Non si può studiare, semmai in parte può essere una trasmissione diretta; si potrebbe dire una specie di ‘iniziazione’ che può avvenire solo con particolari Maestri.

L’aspetto spirituale nel massaggio tantrico si può esprimere attraverso l’ascolto intimo e silenzioso, la purezza interiore ,l’azione che viene dal Cuore ,la  consapevolezza della”Sacralita del corpo” percepito come il tempio dell’ Anima.

Il tocco tantrico è uno strumento che sviluppa la consapevolezza che è il vero ed unico obiettivo del Tantra.  Il massaggio rituale tantra è al tempo stesso sensuale e meditativo, pensato per risvegliare la coscienza del corpo aiutando a   riconnettersi  con il nostro inconscio dove risiedono le tracce dei nostri condizionamenti più radicati

Pubblicato 5 novembre 2015 da sorriso47 in amore, anima, anima e corpo, massaggio, scienza, Tantra

Taggato con , , , , ,

Massaggio della Yoni (Vagina) Yoni massage   Leave a comment


 

UNA TESTIMONIANZA VERA

“volevo raccontare al forum questa mia esperienza perchè stasera sono troppo contenta.. eccitata dall’aver finalmente fatto questa cosa che volevo fare da anni…era tanto tanto tempo che cercavo un massaggio Yoni autentico.. ma quante fregature… ne ho viste di ogni… gente che non sapeva farlo e si spacciava per esperto, semplici truffatori che avrebbero voluto massaggiarti sul tavolo della cucina… quando pensavo di dover andare in India per poterne provare uno vero, come per incanto ne salta fuori uno su Roma, un bell’annuncio, scritto bene… lo chiamo, e fin da subito mi dà l’impressione di uno che non parla a vanvera.. di milano, colto, fine.. ti parla del massaggio in un modo che ti fa capire subito che non stai perderndo tempo con un ciarlatano.. la sera lo raggiungo nel suo studio… un primo momento di imbarazzo, ma lui con la sua gentilezza e la signorilità dei suoi modi mi mette subito a suo agio.. un uomo piacente, sui 45, mani bellissime, raffinato.. appena mi mette le mani addosso vado in estasi… ogni uomo dovrebbe toccare così la sua donna.. e poi il massaggio Yoni.. wow ragazze… un orgasmo lunghissimo che levati… ma neanche se vai a letto con mister universo.. una fila di orgasmi uno dietro l’altro, mi sono sentita leggera.. non credevo.. veramente non credevo fosse possibile.. ora sono a casa e mi sento bene, bene come non sono mai stata in vita mia.. e tra l’altro (cosa che oggi non guasta perchè a me hanno anche abbassato lo stipendio riducendomi le ore) mi ha chiesto POCHISSIMO! … mmmmh… prossima settimana sto già pensando di tornarci .. quando ti abitui a certe cose

Yoni è il termine sanscrito per “vagina” ed ha il significato di “luogo-tempio sacro”.
Il massaggio che porta questo nome è una pratica di derivazione tantrica, che ha come filosofia basilare l’amore e il rispetto. L’amore viene reso in termini maschile e femminile perché è l’uomo a massaggiare la donna, provocando in lei uno stato di beatitudine, in cui l’orgasmo può essere una componente aggiuntiva oppure non verificarsi affatto.
Per l’uomo è la gioia e l’amore di donare alla propria compagna un momento di grande intimità.
Molto spesso questa pratica è utilizzata non solo come modo per rilassarsi e ritrovare in sé equilibrio e benessere psicofisico, ma anche per offrire un modo di guarigione da traumi o problemi di eccessiva frigidità.
Ci teniamo a ribadire che il massaggio tantrico, almeno per quanto ci riguarda, è pratica di valenza spirituale e non deve in nessun modo essere confusa o scambiata per una situazione ambigua.yony è il posto sacro di ogni donna e, come l’aria, l’acqua, la notte, il sonno ed il rilassamento, anche lo yoni richiede un lento e graduale approccio d’amore.
Pertanto il massaggio che gradualmente e con moltissima delicatezza va a coinvolgere i genitali della donna, ha come scopo un profondo rilassamento, un risveglio di sensazioni, il semplice ed intenso piacere di essere accarezzate con amore e dolcezza. Questo massaggio è basato sull’YIN fisiologico della donna.
YIN è la parte di ciascuno di noi che è lenta, calma e delicata.
Questo massaggio comincia col rituale e continua con carezze lievi sulla pelle, sul viso, i capelli ed il seno con l’uso di una piuma e delle dita.
Prosegue poi con un massaggio a base di olio di sesamo caldo su entrambi i lati del  corpo.
Deciderete la tecnica del massaggio Yoni prima e durante con chi lo esegue, ma per aumentare il piacere e la salute sessuale un’impostazione mentale ffilosofica e non corporale.
Col procedere del massaggio, la massaggiatrice o massaggiaotre aspetterà per vedere se lo yoni è aperto e ricettivo.
Potrebbe quindi continuare con carezze leggere al  ventre e nell’area sopra i genitali.
Il massaggio Yoni è un’esperienza salutare che normalmente trasmette una sensazione di rilassatezza, piacere e sicurezza.
Il Piacere, per una donna, non è soltanto piacere fisico, confinato al solo corpo, ma un insieme di ormoni, enzimi e stimolazioni nervose che si riflettono immensamente sulla sfera emotiva ed intellettiva, cioè sulla personalità.
Purtroppo non tutte le donne danno importanza al Piacere ritenendolo solo un momento legato al sesso non sapendo che invece è un perfetto regolatore della propria personalità e dell’umore ed un eccezionale antistress.
Tale diffidenza può portare a situazioni paradossali come gravi problemi sul lavoro, incompatibilita’ col partner, colpevolizzazione di figli, uso e abuso di psicofarmaci… tutte situazioni che si possono prevenire!
Se la stressante corsa alla carriera, la vita da single o il partner indifferente ti costringono a non usufruire dei benefici che un intenso piacere ti può dare e se desideri qualcosa che ti lasci “limpida” dal punto di vista psicologico, ora puoi avere tutto in modo molto elegante e particolareBenefici del Massaggio Yoni
1) Scomparsa di tensioni emozionali e stress.
2) Riduzione dei dolori mestruali .
3) Eliminazione di dolori durante rapporti sessual.i
4) Aumento della sensibilità delle parti intime .
5)Aumento della naturale lubrificazione quando eccitata.
6) Apertura a nuovi livelli di estasi del piacere.
7)Orgasmi più intensi e più facili da raggiungere.
8)Eliminazione di blocchi psichici ed emozionali relativi ad un cattivo rapporto col sesso.
Il Massaggio Yoni non ha l’obiettivo di raggiungere l’orgasmo, anche se spesso l’orgasmo è un piacevole effetto collaterale desiderato.
L’obiettivo base sarà sempre quello di  raggiungere uno stato di benessere e di piacere generale che renda serene, soddisfatte.
È anche utile per il donatore non aspettarsi nulla in cambio, ma semplicemente consentire a chi riceve il massaggio di godere il momento di relax.

 COME FARE IL MASSAGGIO YONI

Nel massaggio Yoni è importante innanzitutto la fiducia reciproca tra le due parti e la creazione di un ambiente rilassante e idoneo al massaggio che seguirà.
Luci soffuse, quindi, lettino comodo, asciugamani a disposizione, essenze profumate e soprattutto olio da massaggio.
Durante la fase di massaggio è meglio limitare al minimo la conversazione, per creare maggiore intimità con le proprie sensazioni.
La ragazza, nuda, si distende di schiena sul lettino, allargandole leggermente le gambe, con un cuscino sotto il capo e uno sotto la parte inferiore della schiena.
Iniziando con una lenta e regolare respirazione diaframmatica si cerca di rilassare il corpo e si comincia massaggiando le gambe, salendo sul ventre, il seno, le spalle, le braccia e il collo. Quando la ragazza è rilassata, si versa dell’olio nelle mani e nel pube della ragazza iniziando il massaggio nello Yoni.

massaggio della Yoni (+18)
Il massaggio in questa parte deve essere delicato ed iniziare dalle parti esterne della vagina, il monte di venere, le grandi labbra, senza fretta, con movimenti circolari e leggere pressioni, arrivando al clitoride, la parte più recettiva della vagina.
Questo va massaggiato con movimenti circolatori, in senso orario e anti-orario, preso poi fra pollice e indice.
La ragazza non deve ancora raggiungere l’orgasmo, il passo successivo infatti è inserire il dito medio della vostra mano destra all’interno della vagina (Yoni), tenendo il palmo rivolto verso l’alto.
Il dito medio deve muoversi molto dolcemente, con movimenti dall’alto verso il basso, esplorando la zona e variando pressione e velocità a seconda della reazione della ragazza.
Non ci sono limiti di tempo per questo massaggio, lo scopo è far rilassare il più possibile la partner.
Piegate verso l’alto e leggermente il dito medio (come a voler invitare qualcuno ad avvicinarsi) e andrete a toccare una parte spugnosa dello Yoni, appena sotto l’osso pubico.
Si tratta del punto “g”.
Continuate a stimolarlo anche con due dita (medio e indice), muovendole su e giù o con pressioni.
Con l’altra mano continuate a stimolare clitoride, massaggiare il seno o altre parti del corpo. La stimolazione del punto “g” deve essere delicata ma non come per il clitoride (è infatti meno sensibile).
Legate il movimento delle dita al vostro respiro, evitando così di stancarvi troppo la mano. Aumentate poi pressione ed intensità con il suo inturgidirsi, per poi rallentare ancora e viceversa.
Durante la stimolazione, la ragazza potrebbe sentire il bisogno di fare pipì, sensazione naturale e passeggera, bisogna lasciarsi andare e cercare di far si che il massaggio continui senza vergognarsi di nulla; oppure potrebbe piangere o ridere dal piacere, le sensazioni che provoca la stimolazione del punto “g” sono molto varie.
Ad ogni modo quella che si verifica di conseguenza è un’eiaculazione femminile, (squirting), dovuta alla fuoriuscita di liquido trasparente (non si tratta di pipì).
Anche dopo l’eiaculazione il massaggio può continuare e potrebbe anche verificarsi più di un orgasmo.

massaggio della yoni (donna-donna) +18

Una volta terminato il massaggio, ci si allontana dolcemente dallo Yoni permettendo alla ragazza di rilassarsi e godere intimamente dell’esperienza appena vissuta.

il massaggio tantrico.. Tantra massage   Leave a comment


Che cos’è e come si fa il massaggio orientale Tantra
Attraverso il massaggio Tantra, il corpo ritrova l’armonia attraverso il rilassamento e l’eccitazione dei sensi. L’intento principale è di sviluppare una maggiore consapevolezza sia in chi lo offre, sia in chi lo riceve, migliorando la reciproca padronanza dei desideri e delle emozioni.

Chi offre il massaggio, dona il proprio amore incondizionato all’altra persona. Chi lo riceve dovrebbe pertanto porsi in una condizione di totale fiducia, liberando la mente dai pensieri e dalle aspettative, favorendo l’attivazione dei propri sensi.
Nel massaggio Tantra, è essenziale abbandonarsi all’attimo presente, un dolce ed eccitante momento in cui trovare la serenità e il piacere nella loro dimensione più nobile e pura.

I 3 PRINCIPI DI APPLICAZIONE DEL MASSAGGIO TANTRA
Come ogni altra tecnica di massaggi orientali, anche il Tantra presenta i suoi principi.

1) Essere con la mente, con il corpo e con l’anima nell’attimo presente, senza distrazioni. Per arrivare a questo stato d’animo è importante concentrarsi sul proprio respiro, rendendolo più profondo.

2) La mano dovrebbe rimanere a completo contatto con il corpo del ricevente, in modo da disegnarne le sue forme sia con le dita che con il palmo.

3) I movimenti vanno eseguiti in un armonioso flusso continuo, in modo che ogni gesto perfezioni il precedente e allo stesso tempo prepari il successivo movimento. Il massaggio Tantra è fatto da scivolamenti, strofinamenti, carezze, con variazioni di pressione, durata e ritmo. Durante il massaggio è possibile parlare, di tanto in tanto, con la persona trattata in modo da rassicurarla in caso fosse un pò tesa, favorendo il rilassamento.
Questo massaggio è un’opportunità per aprirsi, sia per chi lo offre, sia per chi lo riceve. Rilassa molto e apre i cuori. Con il Tantra è possibile scoprire nuove emozioni, nuovi orizzonti per la vita.

L’AMBIENTE IDEALE PER UN MASSAGGIO TANTRA
L’ambiente ideale è un luogo caldo, ma non troppo. Si può fare il trattamento sopra un letto, meglio se matrimoniale, poiché data la sua ampiezza, aiuta gli spostamenti del massaggiatore. Rende più efficace e piacevole il massaggio l’utilizzo dell’olio (in tal caso munirsi di un telo di carta per non sporcare il letto) e l’ascolto di musica rilassante. Anche l’utilizzo di incensi contribuisce a creare l’atmosfera ideale. La luce non dovrebbe essere forte, ma tenue e rasserenante. Fondamentale, staccare i telefoni e chiudere la porta della stanza dove si esegue il massaggio. Praticarlo possibilmente lontano dai pasti, (almeno un’ora dopo un pasto non troppo abbondante).

Il massaggio orientale Tantra
QUALI OLI UTILIZZARE
Nel massaggio Tantra vengono utilizzati gli oli essenziali, poiché hanno un alto potere penetrante. Un olio che va sempre bene, è l’olio di cocco: poiché privo di aromi, difficilmente irrita la pelle. Altri oli utilizzabili sono: l’olio di basilico, salvia, sandalo, di cannella, lavanda, menta, pino, rosmarino.

L’ESECUZIONE
II massaggio esplora e stimola tutte le zone del corpo: schiena, gambe, piedi, braccia, mani, gli organi riproduttivi, collo, testa, e viso vengono accarezzati con pressioni leggere, eseguite con strofinamenti circolari, dolci, rilassanti.

Il ricevente, poiché viene massaggiato dappertutto, deve essere nudo, tenendo eventualmente coperte solo quelle zone del corpo che al momento non sono trattate. Anche il massaggiatore o la massaggiatrice, può decidere di offrire il massaggio da nudo.
Il massaggio agli organi riproduttivi ha delle tecniche specifiche per il trattamento del maschio (Tantra Lingam – vedi guida pratica) e della femmina (massaggio Yoni): per scoprirle, non dovete fare altro che chiedere il supporto di un esperto massaggiatore o massaggiatrice Tantra e provarle di persona!
Alcune professioniste del massaggio offrono in combinazione ai suddetti trattamenti anche il massaggio prostatico.
Chi offre di massaggiare, rimane seduto accanto al ricevente, concentrandosi sul proprio respiro, iniziando poi a far scivolare le mani lungo il corpo del partner, più e più volte in ciascuna delle zone da trattare. Questi scivolamenti, oltre ad eccitare, aumentano la capacità di percepire il proprio corpo sviluppando maggiormente i sensi. Una volta terminato di massaggiare la parte posteriore del corpo, toccherà alla parte anteriore o viceversa. Durante il massaggio, non manca la stimolazione dei Chakra, centri di energia ove scorre, secondo la tradizione del Tantra, lo spirito umano. Ciò porta grande equilibrio e benessere.

Le tecniche del massaggio sono così importanti?
Le prime volte che si eseguono le tecniche del massaggio Tantra, così come spesso avviene nell’apprendimento di altri stili di massaggio, è probabile che l’attenzione sia rivolta soprattutto nel cercare di eseguire correttamente le tecniche piuttosto che fare del proprio meglio per soddisfare la persona che si ha dinnanzi.
Non è molto importante ricordarsi tutti i passaggi, tutti i movimenti. E’ invece importante, soprattutto per il principiante, eseguire le tecniche con sincerità e spontaneità, concentrandosi di più sulla persona che si sta massaggiando. Con la pratica e col tempo, tutti i movimenti del Tantra diverranno spontanei, naturali, non più così calcolati o forzati. Tutti i movimenti del Tantra seguono la Via della Natura, una natura che abbiamo dentro di noi e che attende di affiorare in tutto il suo splendore. Con il tempo e l’esperienza, tecnica e sensibilità si fonderanno assieme e ci si potrà lasciare trasportare unicamente dalle sensazioni del massaggio.

I BENEFICI
Con il massaggio Tantra, è possibile migliorare il rapporto di coppia, grazie a una più ampia scoperta delle proprie potenzialità naturali. Il Tantra sviluppa i sensi, sia fisici che intuitivi della persona che si impegna in questo percorso. Col tempo, si può provare un amore più grande per tutto ciò che ci circonda.

L’AMORE TANTRICO
Nell’esecuzione del massaggio Tantra, può affiorare il desiderio di fare l’amore. L’atto d’amore è incentrato sul donare prima di tutto sé stessi prima ancora che prendere qualcosa dall’altro, nell’ottica del rispetto reciproco. Provare l’orgasmo non è l’aspettativa ultima del rapporto. Si pone più importanza all’osservazione dei propri e altrui sentimenti, così da lasciare maggiore libertà al desiderio e alla fantasia di manifestarsi in una più più profonda e appagante attività di coppia.

ORIGINI E FILOSOFIA DEL TANTRA
La parola Tantra significa “trama”, riferendosi alla creazione di un tessuto, oppure anche “rituale”. I primi testi della dottrina tantrica risalgono al VI e VII secolo d.C.
Derivante dal buddhismo, la filosofia del Tantra, è col tempo entrata in contatto con altre dottrine che hanno contribuito a renderla come è oggi. Fra queste dottrine è presente l’induismo vedico, l’islamismo arabo, il taoismo cinese e lo scintoismo giapponese. Il mondo occidentale, entrò in contatto con questa filosofia solo nel XX secolo.

Il Tantra è una corrente filosofica che si prefigge di far raggiungere all’essere umano, attraverso un sentiero basato sull’esperienza personale, uno stato di coscienza superiore. Come avviene nel buddhismo, si cerca di arginare il dolore psicologico attraverso il raggiungimento di una completa e lucida visione di sé stessi, ottenendo il controllo rilassato (non solo per mezzo del massaggio) dei propri desideri e la facoltà di amare pienamente la vita. Il Tantra pone l’esperienza umana al di sopra della passiva accettazione di una qualunque visione cosmica che spieghi il significato della vita e che finirebbe per limitare l’espressione individuale. Mirando all’evoluzione personale, i praticanti del Tantra si concentrano sulla realtà dei sensi, impegnandosi ad espandere la loro percezione, liberando la mente dai pregiudizi e osservando le varie manifestazioni della realtà.

http://www.massaggiorientali.biz/massaggio-tantra.html

Massaggio Hawaiano Lomi Lomi   Leave a comment


Il massaggio hawaiano o lomi lomi è una tecnica di massaggio che deriva le sue origini dagli insegnamenti dei Kahuna, gli sciamani delle isole Hawaii, che lo utilizzavano come rituale di guarigione e rito iniziatico di passaggio.
Nella forma che viene proposta questi insegnamenti sono stati integrati con tecniche di altre discipline (Rebalancing, craniosacrale, ad esempio), tecniche di mobilizzazione articolare e lavoro consapevole con l’energia. Ne risulta un massaggio piuttosto completo, che lavora sia sul piano fisico (muscoli, circolazione sanguigna, articolazioni) che sul piano più “sottile” (sensazioni, emozioni, energia).

Pubblicato 29 ottobre 2013 da sorriso47 in massaggio, Salute e benessere

Taggato con ,

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: